Finanzareport.it | Unicredit fa shopping in Romania e Grecia - FinanzaReport News

Lun 20 Maggio 2024 — 23:18

Per Unicredit niente MPS ma operazioni in Romania e Grecia



Accordi multipli con Alpha per una fusione a Bucarest e partnership nel Paese ellenico

unicredit fondazione

Unicredit riapre il fronte M&A europeo con una maxi operazione di consolidamento europeo che passa da Romania e Grecia.

Unicredit, fusione in Romania

Niente a che vedere con le aspettative di un’acquisizione in Italia, magari di Mps che ha già rifiutato negli anni scorsi dopo una due diligence, mentre proprio in questi giorni il Mef ha nominato gli advisor per la cessione di quote di Siena,

Unicredit ha invece puntato i radar su Romania e Grecia, aggiudicandosi accordi multipli con Alpha per una fusione a Bucarest e un’articolata partnership nel Paese ellenico.

La banca guidata da Andrea Orcel ha annunciato in preapertura un accordo con Alpha Services and Holdings per una operazione di fusione dei rispettivi branch in Romania nonché una partnership strategica in Grecia per distribuire prodotti di asset management e unit-linked di Unicredit e la creazione di una joint venture nel settore dei prodotti di investimento assicurativo e pensionistici, con UniCredit che diventa azionista al 51% di AlphaLife. Inoltre Unicredit ha acquistato tutte le azioni di Alpha Services and Holdings detenute da Hellenic Financial Stability Fund (Hfsf) pari al 9%.

Est Europa

Il ceo di Unicredit Orcel recentemente aveva accennato a un possibile rafforzamento del gruppo in Est Europa. Il titolo della banca di Piazza Gae Aulenti avanza stamattina di oltre un punto percentuale a Piazza Affari.

La fusione tra UniCredit Romania e Alpha Bank Romania darà vita alla terza banca per totale attivi nel mercato locale, con una quota di mercato complessiva del 12% per totale attivi. Il completamento dell’operazione è previsto nel 2024, con Alpha Bank che manterrà il 9,9% del capitale e riceverà un corrispettivo in contanti di 300 milioni.

La fusione in Romania avrà un impatto sul Cet1 ratio di UniCredit pari a circa 15 punti base e, insieme alla partnership commerciale incentrata sulle fabbriche prodotto di UniCredit, si prevede che aggiungerà a regime più di 100 milioni di utile netto incrementale per UniCredit.

raccomandazioni trading broker borsa 20-05-2024 — 10:45

Raccomandazioni dei broker del 20 maggio 2024

Ecco i nuovi rating e target price di giornata

continua la lettura
Telegram Finanza Report