Mer 28 Settembre 2022 — 02:15

Unicredit e Intesa guidano le banche, arriva scudo anti-spread?



La Banca centrale europea sarebbe pronta a sostenere con acquisti i titoli dei paesi periferici dell’Eurozona

dividendi banche bce

Banche al centro di ricoperture oggi in Borsa: il settore, che ultimamente ha beneficiato delle aspettative di un rialzo dei tassi, teme d’altra parte la brusca risalita dello spread per via dell’esposizioneai Btp, ma su questo fronte sarebbe pronto uno scudo Bce.

Banche e spread, arriva scudo Bce?

La Banca centrale europea sarebbe pronta a sostenere con acquisti i titoli dei paesi periferici dell’Eurozona. Secondo il Financial Times, che cita “diverse persone coinvolte nelle discussioni”, la maggior parte dei 25 membri del Consiglio direttivo dovrebbe appoggiare un nuovo programma per riportare sotto controllo, se necessario, i costi di finanziamento di Paesi “come l’Italia” esposti a questo rischio.

Sul tema intervengono gli analisti di Equita, secondo cui “non è la prima volta che si torna a parlare di uno schema di protezione Bce sul debito pubblico dei paesi europei, specialmente a seguito del termine del programma App previsto a fine giugno e alle aspettative di un rialzo dei tassi da parte della Bce a partire da luglio”.

In generale le banche dovrebbero beneficiare di tassi più elevati in termini di impatto sul margine d’interesse, ma gli istituti di credito non vedono invece di buon occhio un rialzo troppo repentino.

Scudo anti-spread

Per le banche secondo Equita l’introduzione di un nuovo schema Bce che possa mitigare l’impatto sullo spread “sarebbe una notizia positiva”.

“Ricordiamo – aggiungono gli esperti – che l’esposizione media dei titoli governativi rapportata al Cet1 delle banche si attestava nel primo trimestre 2022 in area 110%, tuttavia con valori molto eterogenei, dal 76% di Intesa Sanpaolo a oltre il 250% della Popolare di Sondrio e di Mps”.

A fine mattinata lo spread Btp Bund a 10 anni frena a 207 da circa 213 punti base di venerdì, con il rendimento del decennale italiano a 3 37%.

In Borsa fra le banche si mette in luce Unicredit con un +2,42% a 10,852 euro; bene anche le azioni Intesa Sanpaolo +2 08% a 2,014 euro, con Banco Bpm, Bper, B.Mps, Sondrio, tutte in rialzo di oltre 1 punto percentuale, fra le altre.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura