Mar 18 Gennaio 2022 — 08:14

Unicredit, Cnp Assurances perfeziona l’acquisizione del business vita di Aviva in Italia



Per la banca viene così avviata “la fase finale di ulteriore valorizzazione della partnership”. Attesa per Strategy Day del 9 dicembre

Mentre è partito il conto alla rovescia per il nuovo piano di Unicredit, Cnp Assurances ha annunciato oggi il completamento dell’acquisizione di alcune attività vita italiane di Aviva, avviata il 4 marzo 2021.

Cnp rileva attività Vita di Aviva in Italia

Da parte su Unicredit ha spiegato stamattina che il “perfezionamento dell’acquisizione di Aviva S.p.A. da parte di Cnp avvia la fase finale di ulteriore valorizzazione della partnership esistente tra UniCredit e Cnp sulla base dell’accordo sottoscritto tra UniCredit e Cnp il 3 marzo 2021”.

Unicredit ha confermato nella nota che la banca guidata da Andrea Orcel terrà uno Strategy Day il 9 dicembre per la presentazione del nuovo piano. Nei giorni scorsi erano uscite alcune indiscrezioni che riguardano anche il tema delle polizze e bancassicurazione.

Tornando all’annuncio di Cnp, il gruppo francese spiega che il perimetro della transazione comprende diverse attività vita italiane di Aviva. Si tratta in particolare del 51% della società di assicurazione vita Aviva S.p.A. partecipata al 49% da UniCredit (Aviva S.p.A. cambierà denominazione sociale per diventare CNP Vita Assicura); inoltre viene rilevato il 100% di Aviva Life S.p.A. (diventa CNP Vita Assicurazione); e il 92,99% di Aviva Italia Servizi, che fornisce servizi di supporto alle due compagnie di assicurazione sulla vita. Aviva Italia Servizi S.c.a.r.l. cambierà denominazione sociale per diventare CNP Vita SCARL.

Unicredit Cnp, le opzioni dell’accordo

Il gruppo assicurativo spiega poi che il prezzo d’acquisizione di 543 milioni di euro è stato finanziato da Cnp Assurances tramite fondi propri. “L’impatto stimato sul coefficiente di copertura dell’SCR del Gruppo è di circa 7 punti percentuali”.

“Conformemente all’accordo firmato a marzo 2021 tra UniCredit e Cnp Assurances, e nell’ambito degli accordi di partenariato attualmente in vigore tra Cnp Assurances e UniCredit, che comprendono in particolare un patto parasociale relativo a Aviva S.p.A., UniCredit può esercitare, a sua discrezione e fino al 30 dicembre 2021, un’opzione d’acquisto concessa da Cnp Assurances, che consente a UniCredit di acquisire il 51% detenuto da Cnp Assurances in Aviva S.p.A. al prezzo pagato da Cnp Assurances per rilevare Aviva S.p.A. da Aviva maggiorato di un premio convenuto tra Cnp Assurances e UniCredit”.

In caso di esercizio da parte di UniCredit di questa opzione d’acquisto, prosegue la nota, “Cnp Assurances potrà esercitare un’opzione di vendita concessa da UniCredit, consentendo a Cnp Assurances di vendere la totalità della partecipazione di Cnp Assurances in Aviva Life S.p.A. e Aviva Italia Servizi S.c.a.r.l. a UniCredit al prezzo pagato da Cnp Assurances per rilevare queste società da Aviva”.

Intanto Equita Sim (buy con target price a 13,60 euro) ha incrementato l’esposizione sul titolo in vista del nuovo piano industriale. In Borsa alle ore 9,08 le azioni Unicredit, già ieri in controtendenza in una seduta segnata dai timori per la variante Covid, si mettono in luce con un +2,13% a 10,918 euro.

castagna banco bpm 17-01-2022 — 09:42

Castagna (Banco Bpm) cauto su terzo polo. Novità su caso diamanti

La sfida alle big del mercato non è “solo questione di dimensioni”. Per la vicenda delle pietre preziose transazioni quasi del tutto completate

continua la lettura