Mer 27 Ottobre 2021 — 18:39

Unicredit, attesa per trimestrale e “debutto” di Orcel



Dal nuovo ceo si attendono indicazioni soprattutto in tema M&A, ma anche su riorganizzazione e tempi del nuovo piano

unicredit crediti deteriorati

Azioni Unicredit positive in Borsa nel giorno del cda chiamato ad approvare la trimestrale. I conti del primo trimestre 2021 saranno poi diffusi domani in preapertura e commentati in conference dal ceo Andrea Orcel, primo appuntamento in questa veste per il nuovo numero uno di Piazza Gae Aulenti.

Unicredit, trimestrale all’esame del cda

Intanto, alla vigilia dei risultati, gli analisti di Goldman Sachs hanno confermato la raccomandazione buy su Unicredit con un target price di 12,30 euro.

Nel primo trimestre 2020 Unicredit accusò una perdita di 2,7 miliardi legata anche a 900 milioni di rettifiche per far fronte all’impatto del Covid-19. I ricavi si attestarono a 4,37 miliardi, frutto anche di commissioni per 1,6 miliardi e margine d’interesse a 2 5 miliardi.

Venendo alle attuali previsioni, il consensus raccolto dalla stessa banca indica un utile netto trimestrale di 413 milioni su ricavi per 4,28 miliardi, con il margine d’interesse a 2,167 miliardi e commissioni a 1,55 miliardi. Attese rettifiche su crediti per 625 milioni, risultato di gestione netto a 1,21 miliardi.

Unicredit, attesa per indicazioni Orcel

Quanto alla conference, dal nuovo ceo Andrea Orcel si attendono indicazioni soprattutto in tema di fusioni e acquisizioni, in particolare dopo gli ultimi rumors su Mps.

Si parla sempre con insistenza anche di Banco Bpm, tanto più che le nozze offrirebbero la dote fiscale piú alta, pari a oltre 4 miliardi (3,4 miliardi stimati con Siena).

Certo è difficile che il manager si sbilanci. Comunque il mercato si attende un ruolo da protagonista nella nuova fase di consolidamento che ha visto la rivale Intesa Sanpaolo rafforzarsi inglobando Ubi.

Direttore generale e nuovo piano

Gli altri dossier sul tavolo di Orcel sono la riorganizzazione e il nuovo organigramma, che prevede il ritorno della figura del direttore generale.

Nei giorni scorsi Orcel ha svolto una sorta di selezione interna fra i manager Unicredit, mentre la stampa ha ipotizzato anche la candidatura esterna di Pier Francesco Saviotti.

Ovviamente si attende il piano industriale, al più tardi entro settembre: dal ceo potrebbero arrivare indicazioni sui tempi.

Intanto in Borsa alle ore 11,48 le azioni Unicredit segnano +1% a 8,711 euro, in una giornata di recupero per Piazza Affari all’indomani di alcuni realizzi.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura