Mer 30 Novembre 2022 — 02:38

Unicredit, accordo con Prelios e via 2 miliardi di crediti Utp



Siglata intesa sulla gestione delle inadempienze probabili

dividendo unicredit 2022

Unicredit e Prelios, a conclusione del processo competitivo di selezione avviato dalla banca nell’ultimo trimestre del 2021, hanno sottoscritto un accordo per la gestione di crediti Unlikely To Pay (Utp o inadempienze probabili).

Nell’ambito dell’accordo Prelios ha assistito Unicredit nella cessione e cartolarizzazione di un portafoglio di crediti Utp, prevalentemente dei segmenti Corporate e Sme (piccole medie imprese), pari a circa 2 miliardi di euro al lordo delle rettifiche.

L’accordo tra Unicredit e Prelios, viene spiegato, ha come principale obiettivo la massimizzazione dei rientri in bonis e del conseguente positivo impatto sui clienti della banca, con benefici sull’economia reale e sul tessuto produttivo e sociale italiano.

Rappresenta inoltre per UniCredit un importante tassello della strategia di valorizzazione del portafoglio non performing, permettendo al contempo una riduzione dello stock dei crediti deteriorati.

L’accordo di lungo termine prevede che Prelios sia il partner preferenziale nella gestione dei crediti Utp del segmento imprese detenuti da UniCredit: a uno stock iniziale in gestione per l’anno 2022 si aggiungeranno flussi futuri di nuovi crediti Utp per i successivi sei anni.

Parallelamente, come detto, Prelios ha assistito Unicredit nella cessione e cartolarizzazione di un portafoglio di Utp per circa 2 miliardi.

L’operazione di cartolarizazione permette a Unicredit di conseguire il pieno deconsolidamento contabile del portafoglio nel secondo trimestre 2022 e vede come investitore principale nelle note mezzanine e junior il fondo americano Christofferson, Robb and Company (Crc).

Unicredit è stata assistita da PwC e Deloitte come advisor finanziari, da Chiomenti, BonelliErede e Uniqlegal advisor legali. Prelios è stata assistita da Bain & Company come advisor strategico, Kpmg ed Ey advisor finanziari, Crccd e Linklaters advisor legali.

Intanto in Borsa il titolo, ieri positivo, cede terreno oggi in linea con il comparto bancario: alle ore 11,30 le azioni Unicredit segnano -1,92% a 9,612 euro.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura