Dom 19 Settembre 2021 — 07:37

Unicredit accelera su lista del cda, tra conferme e new entry



Tutto pronto per il cda chiamato a varare i nomi in vista dell’assemblea del 15 aprile

Andrea Orcel mps fusione unicredit mediobanca

Unicredit accelera sulla lista del cda, frutto del lavoro del Comitato nomine con l’advisor Spencer Stuart.

Unicredit, lista cda sul tavolo del board

Secondo indiscrezioni di stampa la lista dovrebbe essere varata in un cda di Unicredit previsto venerdì 5 o in una riunione straordinaria che sarebbe stata programmata per domani.

Un’ipotesi quest’ultima riportata dal Messaggero, secondo cui fra l’altro il nuovo board dovrebbe scendere da 14 a 13 membri.

Le quote di genere sarebbero comunque rispettate. I componenti avranno profilo internazionale nonché legato ai servizi finanziari e/o tecnologia in vista della trasformazione digitale.

Unicredit, lista cda guidata da Padoan

Molte le conferme previste mentre fra le new entry spicca ovviamente il nome del futuro ceo Andrea Orcel (nella foto). La lista sarà guidata dal presidente in pectore Pier Carlo Padoan, che era stato già cooptato in cda.

L’assemblea è in calendario il prossimo 15 aprile. Attualmente Unicredit è guidata dal dg ad interim Ranieri de Marchis.

Dell’attuale Consiglio, secondo quanto scrive oggi il Sole 24 Ore, le uniche uscite certe sono quelledell’attuale presidente Cesare Bisoni e di Diego De Giorgi, destinato peraltro a raggiungere l’ex ceo Jean Pierre Mustier nella nuova avventura della Spac finanziata anche da Bernard Arnault. In teoria per tutti gli altri consiglieri c’è spazio per una ricandidatura, visto che hanno appena concluso il loro primo mandato.

Del Vecchio e Fondazioni

Nella lista finale, sempre secondo la ricostruzione del Sole, non ci sarebbero invece nomi riconducibili agli azionisti storici come le fondazioni Crt e Cariverona, e la Delfin di Leonardo Del Vecchio, che pure hanno mostrato
attenzione recentemente ai temi della governance (oltre che al dossier Mps).

Ciò tuttavia non esclude che i nomi scelti non possano essere a loro graditi.

Intanto oggi in Borsa alle ore 11,45 segnano +0,15% a 8,859 euro, in linea con l’intonazione odierna di Piazza Affari.

unicredit ermotti 17-09-2021 — 10:25

Unicredit e Mps, si apre il capitolo esuberi

La banca milanese invoca le garanzie che furono accordate a Intesa Sanpaolo per le banche venete

continua la lettura