Finanzareport.it | Tim, per Sparkle valutazione fino a 1 miliardo -

Mer 24 Aprile 2024 — 14:57

Tim per Sparkle chiede fino a 1 miliardo



Il Mef in prima fila. Una simile valutazione farebbe crescere il valore complessivo dell’operazione sulla rete

tim merlyn

La Borsa accoglie oggi in maniera sostanzialmente neutra i conti dei nove mesi di Telecom Italia; intanto circolano nuovi rumors sul dossier Tim Sparkle nell’ambito dell’operazione sulla rete che resta tuttavia forte rischio di azioni legali da parte del primo socio Vivendi.

Tim, 9 mesi 2023

Telecom (Tim) ha archiviato il terzo trimestre con una perdita netta di 311 milioni da 2,2 miliardi, mentre i ricavi sono in crescita del 3,7% a 4,1 miliardi, ebitda di gruppo +6,5% a 1,7 miliardi, numeri leggermente migliori delle stime di consensus.

Per il secondo trimestre consecutivo sono inoltre cresciuti ricavi ed ebitda domestico, rispettivamente a 3 miliardi (+2,2%) e a 1,1 miliardi (+3,6%). Risultati, spiega una nota, “sono pienamente in linea con i target 2023” ed “è stato raggiunto il 77% del target di contenimento dei costi domestici per l’intero 2023”. Quanto al ben noto fardello del debito, l’esposizione nett< after lease al 30 settembre si attesta a 21,2 miliardi (+0,4 miliardi rispetto a giugno) e l’indebitamento finanziario netto è pari a 26,3 miliardi, in aumento di 0,2 miliardi rispetto al 30 giugno, numeri questi in peggioramento ma sostanzialmente in linea con le attese.

Fra le prime reazioni dei broker, Jefferies conferma la raccomandazione buy con un target price di 0,38 euro sulle azioni Telecom.

Tim Sparkle, valutazione fino a 1 miliardo

Venendo al dossier Tim Sparkle, nuove indiscrezioni puntano a una valutazione fino a 1 miliardo, almeno negli auspici del cda Tim che ha respinto la proposta non vincolante di Kkr sollecitando un miglioramento entro il 5 dicembre. Il comparatore, scrive oggi il quotidiano La Stampa, in realtà sarebbe già stato individuato. Ed è lo Stato, dal momento che Sparkle è un asset strategico, visto che dalle sue reti passano i dati internazionali ed è anche uno degli accessi informatici al Medio Oriente.

Il dossier sarebbe da settimane sul tavolo del Mef, che per la valutazione si starebbe appoggiando a “un advisor industriale con una consolidata esperienza nel settore” il quale affiancherà Ubs, che già agisce in qualità di advisor finanziario.

Quanto alla valutazione di Tim Sparkle, il cda della compagnia telefonica ha rifiutato l’offerta di Kkr che aveva proposto per la società tra 700 e 750 milioni. L’obiettivo degli advisor del gruppo tlc, alla luce delle potenzialità e dei progetti di sviluppo dell’asset, sarebbe quello di arrivare poco sotto al miliardo di euro. L’incasso andrebbe ad aggiungersi a quello previsto dall’operazione di Kkr su Netco e quindi porterebbe la valutazione finale intorno ai 23 miliardi, una cifra in ogni caso più bassa rispetto alle aspettative di Vivendi (fino a 31 miliardi).

Borsa italiana oggi 24-04-2024 — 08:45

Borsa italiana oggi: Stm, Eni, Recordati, Sanlorenzo

DIRETTA NEWS / Spunti da trimestrali, M&A e indicazioni analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report