Mar 07 Febbraio 2023 — 03:33

Tim sprofonda su caso rete Cdp, non bastano i rumors su Tim Enterprise



Il titolo aggiorna i minimi storici a Piazza Affari

tim labriola

Telecom Italia (Tim) su nuovi minimi storici a Piazza Affari sui timori di uno stallo più lungo del previsto per il dossier rete, dopo che la Cdp ha chiesto altro tempo per studiare un’offerta.

Tim e il caso rete Cdp

Già ieri Tim aveva sofferto in Borsa (-3%) in scia alla richiesta presentata da Cdp, Macquarie e Open Fiber di sforare la scadenza di fine ottobre prevista da un memorandum.

Cassa Depositi e Prestiti, Macquarie e la loro controllata Open Fiber, a proposito dell’attesa offerta sulla rete, hanno fatto sapere al gruppo di tlc “che il processo di valutazione attualmente in corso, data l’ampiezza della transazione e il tempo necessario ad analizzare tutta l’informazione ricevuta da Tim, richiede un’estensione della timeline indicativa originariamente discussa, e si sono detti pronti a ridiscuterla”.

Per fissare una nuova data, verosimilmente con un occhio anche ai tempi per la nascita del nuovo governo, si terrà un incontro questa settimana, ha fatto sapere la società guidata da Pietro Labriola, segnalando che la comunicazione di Cdp è arrivata dopo la richiesta della stessa Tim di un “aggiornamento sullo stato di attuazione del memorandum of understanding relativo al progetto di integrazione tra le reti di Tim e Open Fiber”.

Tim Enterprise

Non bastano a risollevare il titolo ennesime indiscrezioni sul dossier Tim Enterprise. A riportarle è il Sole 24 Ore, secondo cui sarebbero a buon punto i preparativi per il beauty contest su una quota di minoranza di Tim Enterprise. Il processo stando ai rumors dovrebbe partire a metà novembre e vedere la partecipazione di diversi fondi come Advent, Apax, Permira, Bain Capital e Tpg, ma anche Cvc.

Sarebbe ceduta una quota di minoranza della divisione dove, oltre a tutte le attività commerciali business, confluiranno anche Noovle, Olivetti e Telsy e gli asset relativi ai data center. Le offerte preliminari sono attese fra novembre e dicembre.

Ma il mercato resta pessimista. In Borsa le azioni Telecom Italia chiudono con un -2,98% a 0,1761 dopo un minimo storico intraday di 0,1743 euro, in una giornata peraltro di vendite per Piazza Affari, alle prese con rinnovati timori di recessione.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura