Dom 26 Settembre 2021 — 03:00

Stellantis, al lavoro in Cina per il controllo della joint venture Jeep con Gac



Pechino verso l’allentamento delle regole sulle società miste che consentirebbe al gruppo di inaugurare una nuova strategia nel maggiore mercato auto del mondo

Stellantis apre il dossier Cina, il maggiore mercato auto del mondo dove ha ancora parecchia strada da recuperare. Il gruppo nato dalla fusione tra Fca e Peugeot secondo gli ultimi rumors punterebbe al controllo della joint venture Jeep con Gac.

Stellantis, Cina più vicina con controllo joint venture

Pechino infatti studia l’allentamento delle regole sulle società miste e ciò consentirebbe al gruppo di inaugurare una nuova strategia in Cina.

Secondo quanto scrive Bloomberg, che cita fonti vicine alla situazione, il gruppo guidato dal ceo Carlos Tavares e presieduto da John Elkann sarebbe in trattative avanzate con Guangzhou Automobile Group Co. per aumentare la sua partecipazione nella joint venture 50-50 che supervisiona le operazioni Jeep in Cina.

Il cambiamento potrebbe entrare in vigore già dal prossimo anno, quando le regole cinesi sulle joint venture saranno allentate, hanno detto le fonti all’agenzia.

In Cina obiettivo rilancio con Jeep, Ds e una Opel elettrica

Intanto la prima ad approfittarne è stata Bmw, che nel 2018 ha raggiunto un accordo con Brilliance China Automotive Holdings per aumentare la propria partecipazione nella loro joint venture al 75% dall’attuale 50%: il deal dovrebbe essere finalizzato il prossimo anno.

Nei prossimi anni, Stellantis prevede di promuovere in Cina alcuni marchi fra cui Jeep e DS, ma anche un modello Opel elettrico, secondo Bloomberg.

Lo stesso Tavares ha promesso agli investitori un piano per risollevare le prestazioni di Stellantis in Cina. Dei 3,6 milioni di veicoli venduti dal gruppo in tutto il mondo nel primo semestre, ne sono stati consegnati in Cina circa 50.000. La quota di mercato nel Paese del Dragone è scesa allo 0,5% rispetto a quote a due cifre in tutti i principali mercati non asiatici. In Asia è invece stata definita un’alleanza con Foxconn sull’auto connessa.

In Borsa alle ore 10,40 le azioni Stellantis segnano +1,71% a 17,116 euro.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura