Lun 30 Gennaio 2023 — 08:31

Rete Tim, dossier al bivio tra rete unica e opa su Tim



Settimana decisiva: riprende quota l’ipotesi di un’offerta della Cdp sull’intera società telefonica, ma al momento resta l’incertezza

tim labriola

Il dossier rete Tim torna sotto i riflettori dei mercati, in quella che sembra l’ennesima settimana potenzialmente decisiva: riprende quota l’ipotesi di un’offerta della Cdp sull’intera società telefonica, anche se a pesare è appunto l’incertezza.

Rete Tim

Le azioni Telecom Italia (Tim) pertanto trattano in moderato calo dopo gli ultimi sviluppi del fine settimana che hanno visto il governo attribuire al sottosegretario Alessio Butti le deleghe sulle telecomunicazioni e la banda ultralarga.

Tale mossa sembra avvalorare l’ipotesi di un accantonamento della rete unica Tim Open Fiber a favore del cosiddetto progetto Minerva che prevede l’opa della cdp sull’intera Tim.

La scorsa settimana invece l’ipotesi più gettonata era quella di un’offerta di Cdp solo sulla maggioranza della rete Tim, consentendo alla società telefonica di valorizzare in un secondo momento la restante quota.

Resta quindi l’incertezza. Oggi intanto si terrà l’incontro dell’esecutivo con i sindacati, mentre il 30 novembre scade il memorandum entro il quale la Cassa Depositi e Prestiti dovrebbe presentare la propria offerta non vincolante sulla sola rete.

Le previsioni dei broker

Secondo gli analisti di Equita Sim, da una parte sul titolo “rimane chiaramente” un appeal speculativo, viste le indicazioni del governo di voler riportare il controllo statale sulla rete e le indiscrezioni sul possibile lancio di un’offerta pubblica su Tim nell’ambito del progetto Minerva”.

Dall’altra “la rinuncia a dare esecuzione al Memorandum of Understanding a nostro avviso è però una notizia negativa per il titolo in quanto si rimanda ancora una volta una decisione su temi molto importanti e impellenti per il gruppo (riduzione del debito, valorizzazione della rete fissa, reperimento di nuove risorse per lo sviluppo degli asset ex-rete), azzerando un piano lungamente negoziato e analizzato per privilegiare percorsi alternativi ancora da mettere a punto”.

Secondo gli esperti di Intermonte il lancio di un’opa totalitaria su Tim sembra la soluzione preferibile e più market friendly visto che tutelerebbe gli azionisti di minoranza con un premio in contanti senza esporli ai rischi di esecuzione del piano di break-up e della vendita delle altre attività.

In Borsa alle ore 10,51 Telecom Italia-0,62% a 0,2241 euro, peraltro meglio del Ftse Mib che cede oltre 1 punto percentuale.

Borsa italiana oggi 30-01-2023 — 08:19

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Unicredit

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura