Lun 26 Settembre 2022 — 07:46

Poste Italiane, nuovi target price dopo il piano



Diversi broker confermano la raccomandazione d’acquisto e migliorano il prezzo obiettivo. Titolo positivo in Borsa

poste italiane matteo del fante

Azioni Poste Italiane in rialzo a Piazza Affari, anche per effetto di nuovi target price e raccomandazioni positive degli analisti dopo la presentazione del piano strategico.

Poste Italiane, piano strategico 2024 Sustain & Innovate

La società guidata da Matteo Del Fante (nella foto) vede un utile netto in aumento in media del 6% l’anno per salire a 1,6 miliardi nel 2024 con un +33% rispetto al 2020. Migliora anche la policy dei dividendi con un +35% nell’arco di piano: con un payout al 60% la cedola 2021 salirà del 14%, negli anni successivi sarà in crescita del 6% annuo. I ricavi sono attesi in crescita del 3% medio annuo, il risultato operativo del 5% medio annuo, le attività finanziarie dei clienti sono viste a 615 miliardi nel 2024 (+8% rispetto al 2020).

Spicca la novità di offerte per la luce e gas, in arrivo da inizio 2022, mentre nel secondo trimestre di quest’anno partirà l’offerta per le connessioni in fibra.

Il nuovo piano di Poste “2024 Sustain & Innovate” fa seguito a Deliver22 e ha ricevuto come detto un’accoglienza positiva da parte delle banche d’affari, che confermano le raccomandazioni d’acquisto e migliorano i target price.

Poste Italiane, target price aggiornati

Fra i broker, Mediobanca alza il prezzo obiettivo da 11 a 11,7 euro confermando il giudizio outperform. Secondo Piazzetta Cuccia il gruppo ha “molte opzioni per affrontare la pressione sull’utile netto da interessi”, puntando così a un’elevata generazione di ricavi.

Kepler Cheuvreux alza il target price sulle azioni Poste Italiane da 11 a 11,5 euro, confermando la raccomandazione buy. Il broker apprezza in particolare la nuova policy sui dividendi sottolineandone “la visibilità fino al 2024”.

Da parte sua Equita Sim ha alzato il prezzo obiettivo del 19% a 12,6 euro, confermando il rating buy, “principalmente come risultato di una valutazione positiva per Mail & Parcel, con la divisione ancora in
perdita nei prossimi 4 anni ma in utile dal 2025”.

In Borsa alle ore 15,48 Poste Italiane +2,03% a 10,55 euro.

23-09-2022 — 10:00

Prada: 10 banche in corsa per quotazione a Piazza Affari, anche Unicredit e Intesa

Il dual listing ha acceso l’interesse degli istituti interessati a ritagliarsi un ruolo nell’operazione

continua la lettura