Mer 08 Dicembre 2021 — 14:09

Mps, Tesoro in pressing su Axa per aumento di capitale



Nel negoziato potrebbe entrare una revisione dei termini della partnership con il gruppo francese, di cui l’ex ceo del Monte dei Paschi Marco Morelli è oggi presidente della divisione Investment Managers

mps bce

Il Tesoro punta anche su Axa per mandare in porto l’aumento di capitale con una taglia stimata di 3 miliardi, parte di una road map da concordare con la Dg Comp europea dopo il fallimento delle trattative per un’aggregazione con Unicredit.

Il socio pubblico (al 64% di Siena) intende coinvolgere investitori privati nell’aumento di capitale da lanciare nel corso del 2022.

La ricapitalizzazione infatti dovrebbe avvenire a condizioni di mercato e con diritto d’opzione agli attuali soci. Secondo quanto scritto ieri da Reuters e ripreso oggi da MF, Roma potrebbe presto bussare all’alleato bancassicurativo Axa.

Nel negoziato potrebbe entrare una revisione dei termini della partnership con il gruppo francese, di cui peraltro l’ex ceo del Monte dei Paschi Marco Morelli è oggi presidente della divisione Investment Managers.

L’alleanza di bancassicurazione tra Mps e Axa scadrà nel 2027 e nei mesi scorsi è stata al centro dei negoziati con Unicredit sulla privatizzazione.

In ogni caso per ottenere il coinvolgimento di investitori privati il Tesoro e i vertici della banca dovranno proporre un piano di rilancio credibile, per cui sarà creato un fondo esuberi in Mps, mentre non si esclude una revisione del perimetro.

Intanto in Borsa alle ore 9,46 le azioni B.Mps segnano +0,4% a 1,006 euro, in linea con l’andamento generale.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura