Mar 10 Dicembre 2019 — 15:32

Mps, avanza in Borsa su ipotesi spin-off di 10 miliardi di Npl



Tornano le voci sui piani del Tesoro per uscire dal capitale della banca. Intanto si innervosiscono i sindacati

mps npl news

Tornano le voci sui piani del Tesoro per uscire dal capitale di Banca Mps, allo scopo di “abbellirla” e renderla più attraente agli occhi di un potenziale compratore. Le indiscrezioni riguardano ancora la possibile maxi cessione di Npl (nell’ordine di 10 miliardi) e sostengono questa mattina il titolo a Piazza Affari.

Mps, ipotesi spin-off su 10 miliardi di Npl

Ad accendere un faro sul destino della banca senese sono due agenzie di stampa internazionali, Reuters e Bloomberg, secondo cui il Mef starebbe negoziando con la Dg Comp europea un piano per liberare Mps da Npl per circa 10 miliardi di euro.

Il piano citato dalla stampa estera prevedrebbe lo spin-off a una società separata, che poi verrebbe fusa con Amco, la ex Sga, che a sua volta fa capo al Tesoro. L’obiettivo sarebbe appunto quello di rendere Mps più appetibile per una vendita.

I rumors fanno seguito alle ipotesi di una bad bank per raccogliere 8 miliardi di crediti deteriorati.

Tesoro in pressing sulla Ue

Entro questa’anno anno il Mef (che ha oltre il 68% della banca) deve comunicare alla Ue come intende uscire dal capitale di Mps entro il 2021 ossia alla scadenza del piano di ristrutturazione.

Fra i potenziali ostacoli, oltre alla mole di Npl, c’è anche l’elevato contenzioso del Monte dei Paschi di Siena, con cause legali che hanno superato nel primo semestre i 5 miliardi.

Mps, i sindacati in allerta

Le continue indiscrezioni hanno intanto innervosito i sindacati. Nei giorni scorsi un comunicato congiunto di Fabi, First Cisl, Uilca, Unisin e Fisac Cgil ha lamentato l’esposizione della banca “a voci ed ipotesi di ogni tipo, spesso contraddittorie, circa i futuri assetti societari del gruppo e del settore”.

Questo mentre il ceo di Banco Bpm Giuseppe Castagna benediva la possibile fusione con Ubi Banca, lasciando apparentemente fuori dalla porta la “cenerentola” Mps.

Oggi intanto le azioni della banca senese riprendono a salire e alle ore 11,02 segnano +1,43% a 1,486 euro.

deutsche bank italia 10-12-2019 — 12:19

Deutsche Bank, la Bce lima i requisiti patrimoniali. Avanti con il piano

Intanto nel corso di un Investor Day la banca ha ribadito gli obiettivi di taglio dei costi, confermato anche il target di redditività ma pesano i tassi d’interesse

continua la lettura