Gio 22 Agosto 2019 — 03:35

Leonardo, l’operazione Vitrociset bloccata per una lite tra eredi



L’ex Finmeccanica ha fiducia in una conclusione positiva della vicenda, tuttavia filtra anche irritazione per i ritardi che hanno per congelato il closing

Vitrociset Leonardo

Leonardo non ha potuto ancora finalizzare l’acquisizione di Vitrociset, il gruppo romano attivo nel campo della Sicurezza e della Difesa sfilato a Fincantieri con un colpo di scena nello scorso settembre esercitando il diritto di prelazione sull’acquisto di una quota del 98,54%.

Il closing, che avrebbe dovuto concretizzarsi a dicembre, è infatti slittato a data da destinarsi. Lo stop alla cessione è stato provocato da una lite fra gli eredi di Camillo Crociani, defunto capostipite della famiglia che controlla Vitrociset. Inoltre anche la Mer Mec, società pugliese che correva in tandem con Fincantieri, ha chiesto il sequestro delle quote e il pagamento delle spese sostenute per preparare l’offerta poi mandata a monte dalla mossa di Leonardo.

La situazione di stallo, già anticipata dal Fatto Quotidiano, è stata confermata da altre indiscrezioni di stampa. Secondo una ricostruzione pubblicata stamani dal Sole 24 Ore, la lite tra gli eredi Crociani riguarda il vasto patrimonio lasciato dal padre e confluito in un trust regolato dal diritto dell’isola di Jersey.

A contendersi l’eredità sono da una parte Camilla Crociani e la madre Edoarda (vedova di Camillo) e dall’altra la seconda figlia della coppia, Cristiana Crociani, che ha ottenuto una sentenza favorevole dalla Corte reale di Jersey e in particolare un ristoro di circa 200 milioni di dollari.

A quel punto la società Estera Trust, che ha amministrato il trust del capofamiglia scomparso, ha chiesto a Croci International Bv (società che fa capo a Camilla e Edoarda) il rimborso di 58 milioni di euro. Croci tutta non ha pagato. E così Estera Trust ha chiesto al Tribunale di Roma il sequestro conservativo del patrimonio della Croci per 58 milioni.

Tra i beni sequestrati, spiega il Sole, oltre a diverse ville da Cortina alla Sardegna al Circeo, c’è il 100% della holding Ciset Srl, proprietaria del 98,5% di Vitrociset.

A loro volta i figli di primo letto di Camillo Crociani, Claudio e Daniela, hanno presentato causa lamentando di essere stati ingannati da Edoarda sull’eredità. Inoltre c’è il ricorso di Mer Mec a cui non si è accodata però Fincantieri.

Leonardo ha fiducia in una conclusione positiva della vicenda, tuttavia è filtrata anche irritazione per i ritardi che hanno per “congelato” il closing di un’acquisizione evidentemente considerata importante. Intanto la prima udienza per la richiesta di sequestro avanzata da Mer Mec dovrebbe svolgersi domani al Tribunale di Roma.

In Borsa le azioni dell’ex Finemccanica mantengono l’intonazione positiva dei giorni scorsi. Alle ore 9,47 il titolo Leonardo segna +0,1% a 8,092 euro con il Ftse Mib a -0,51%.

Borsa italiana oggi Milano news 21-08-2019 — 01:29

Borsa italiana: la crisi di governo non ferma il rimbalzo. In luce Pirelli, Fca

Bene anche le banche mentre migliora lo spread. Positivi i petroliferi

continua la lettura