Mar 07 Febbraio 2023 — 02:44

Leonardo e Iveco, la Borsa festeggia il colpo da 2 miliardi in Brasile



Maxi fornitura di carri armati Centauro. Il deal intanto potrebbe mettere in discussione la vendita di Oto Melara ai tedeschi di Rheinmetall

Leonardo nel mirino di acquisti oggi a Piazza Affari dopo la maxi commessa di carri armati Centauro ottenuta in Brasile dal consorzio formato dalla controllata Oto Melara e Iveco ( che sale a sua volta, dopo un’apertura incerta). Inoltre il titolo della Difesa continua a essere sostenuto dalle crisi geopolitiche, a partire dell’Ucraina, e nelle ultime ore anche dalle tensioni interne in Cina legate al Covid, dopo le prime manifestazioni nel Paese contro le drastiche misure di contenimento del virus.

Leonardo Iveco

Tornando al Brasile, la notizia del maxo ordine era stata anticipata venerdì nel corso della seduta, ma ufficializzata solo a mercato chiuso. Il consorzio Cio tra la controllata di Leonardo e Iveco si è aggiudicato la gara per la fornitura di blindati Centauro II all’Esercito brasiliano. Battuta la concorrenza di General Dynamics Land Systems (Stati Uniti) e della cinese Norinco.

La procedura prevede la firma del contratto entro il 5 dicembre e la consegna di due esemplari del tank entro sei mesi. Seguirà una prima fornitura di 96 blindati, per circa 900 milioni di euro, con un potenziale fino a 220 blindati, per 2 miliardi.

Il ministro della Difesa Guido Crosetto si è congratulato per il maxi contratto, parlando di “risultato che dimostra l’eccellenza dell’industria italiana nel mondo” e “l’ottimo lavoro di squadra”.

Oto Melara

Gli esperti di Equita calcolano che la commessa, considerando solo la prima tranche, rappresenta per Leonardo circa il 3% della raccolta ordini stimabile per 2023 mentre per Iveco dovrebbe generare il 5-6% del fatturato annuo della divisione specialty (pari a meno dell’1% del totale di gruppo) che tipicamente genera redditività superiore alla media.

Intanto secondo indiscrezioni di stampa, il “colpo” in Brasile potrebbe rimettere in discussione il progetto di vendita della Oto Melara ai tedeschi di Rheinmetall, operazione sponsorizzata dal ceo Alessandro Profumo, ma su cui ha l’ultima parola il governo, che attraverso il Mef ha una quota del 30% dell’ex Finmeccanica, e nomina i vertici.

Il carro armato Centauro II è attualmente all’attenzione anche di Argentina, Perù, Colombia e Messico.

Le azioni Leonardo e Iveco avevano chiuso venerdì entrambe in rialzo di circa lo 0,9% e trattano oggi positive in controtendenza rispetto all’andamento generale: alle ore 10,13 le azioni Leonardo segnano +1,15% a 7,746 euro; Iveco Group +0,48% a 6,29 euro.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura