Sab 05 Dicembre 2020 — 16:12

Jefferies boccia Saipem, Barclays taglia Saras



Duplice taglio di rating da parte delle banche d’affari nel settore petrolifero, seppure su due titoli diversi, accomunati però dal fatto di essere saliti troppo nel recente rimbalzo

saipem saras

Duplice taglio di rating da parte delle banche d’affari nel settore petrolifero, seppure su due titoli diversi come Saipem e Saras, accomunati però dal fatto di essere saliti troppo nel recente rimbalzo seguito alla scoperta di un vaccino efficace contro il coronavirus.

In particolare, gli analisti di Jefferies hanno tagliato la raccomandazione su Saipem da hold a underperform e il target price da 1,70 a 1,50 euro. Si tratta di un livello ben superato dal titolo, che dall’inizio di novembre ha messo a segno un rialzo di circa il 25%, troppo evidentemente per il colosso italiano dei servizi petroliferi, secondo gli analisti di Jefferies.

Da parte sua Barclays ha tagliato Saras da equal weight a underweight, lasciando inalterato il prezzo obiettivo di 0,55 euro. A proposito del gruppo attivo nella raffinazione, gli esperti della banca britannica osservano che “in seguito alla notizia di un vaccino Covid-19 efficace” e “in anticipazione di una ripresa della domanda di prodotti petroliferi, il titolo Saras è stato spinto in alto di circa il 25% rispetto ai minimi di inizio mese. Restano tuttavia margini di raffinazione estremamente debole in Europa e, sebbene riteniamo probabile una certa ripresa l’anno prossimo, vediamo anche una serie di venti contrari che potrebbero limitare la redditività”.

“Nonostante l’impressionante riduzione dei costi – prosegue Barclays – ci aspettiamo che Saras sarà ancora in perdita il prossimo anno. L’azienda sta aumentando gli investimenti in tecnologie low-carbon, ma questo richiederà del tempo per produrre risultati, e nel frattempo vediamo il titolo svantaggiato da un contesto macro debole, credenziali Esg abbastanza deboli, assenza di un dividendo e una valutazione Ev / Ebitda a premio rispetto ai concorrenti”.

In Borsa alle ore 11,26 Saipem -1,1% a 1,8915 euro, Saras ignora invece gli avvertimenti e sale ancora del +1,85% a 0,524 euro.

mps piano esuberi 04-12-2020 — 11:12

Mps, nel piano industriale almeno 3.000 esuberi

Le indiscrezioni fanno seguito alla nota con cui la banca ha convocato per il prossimo 17 dicembre un cda per delineare il nuovo piano strategico

continua la lettura