Lun 22 Aprile 2019 — 13:01

Istat: in calo fiducia imprese e consumatori



Per le famiglie tutti gli indicatori in declino, aumentano aspettative disoccupazione

Peggiorano a maggio peggiorano la fiducia dei consumatori italiani e quella delle imprese. Gli indicatori Istat pubblicati stamani passano rispettivamente da 107,4 a 105,4 e da 106,8 a 106,2.

La fiducia delle famiglie, sempre più alla prova, era calata anche ad aprile, mentre l’indice delle imprese era salito per quattro mesi di fila toccando ad aprile i massimi da 0ttobre 2007. L’ultima volta che entrambi gli indicatori si erano mostrati in flessione era stato ad agosto.

I dati di oggi deludono le attese del consensus.

Entrando nei dettagli, tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori risultano in calo e i giudizi sulla situazione economica rimangono stabili. Per le imprese, si rileva la riduzione della fiducia del settore manifatturiero (da 107,7 a 106,9) e nei servizi (da 107,2 a 105,5).

Nelle costruzioni l’indice rimane sostanzialmente stabile (da 128 a 128,1) e nel commercio al dettaglio registra un incremento passando da 110,8 a 111,1.

Per le famiglie il clima economico e il clima personale passano rispettivamente da 125 a 124,7 e da 101,5 a 100,2, mentre il clima futuro diminuisce da 110,1 a 108,1 e quello corrente passa da 105,6 a 105,2. Le aspettative sulla situazione economica del paese peggiorano e continuano ad aumentare, per il secondo mese consecutivo, le aspettative sulla disoccupazione.

Tra i settori di attività economica, nella manifattura peggiorano sia i giudizi sugli ordini sia le attese sulla produzione mentre il saldo dei giudizi sulle scorte diminuisce. Nelle costruzioni, i giudizi sugli ordini mostrano un lieve calo mentre le aspettative sull’occupazione migliorano. Nei servizi, tutte e tre le componenti del clima volgono al brutto: il saldo sia dei giudizi sia delle aspettative sul livello degli ordini diminuisce così come i giudizi sull’andamento degli affari. Nel commercio al dettaglio, infine, l’Istat registra un aumento del saldo dei giudizi sulle vendite correnti mentre le attese sulle vendite future sono in lieve diminuzione e le scorte di magazzino sono giudicate in accumulo.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura