Mer 27 Ottobre 2021 — 19:10

Illimity, il fondo Ion di Pignataro non ha presentato offerta



Rumors di stampa parlano di un potenziale interesse, dopo Cedacri e Cerved, per la banca di Passera

illimity passera ion

Illimity sotto i riflettori in Borsa dopo i rumors di stampa su un interesse da parte del gruppo Ion che fa capo al finanziere italiano Andrea Pignataro. Voci peraltro parzialmente smentite dal fondo, secondo cui Ion non ha presentato alcuna offerta per la banca creata e guidata da Corrado Passera.

Le indiscrezioni sul possibile interesse di Ion per Illimity sono state riportate oggi dall’inserto economico del Messaggero. “Andrea Pignataro colpisce ancora. Di nuovo in Italia.

“Dopo Cedacri e l’opa lanciata su Cerved – due aziende che si occupano di servizi informatici per le banche e di raccolta dati sui bilanci delle imprese – l’imprenditore cinquantenne basato a Londra che ha costruito in grande riservatezza un colosso nel settore della gestione dei dati finanziari, ha messo nel mirino Illimity, la banca fondata da Corrado Passera”, si legge nell’articolo.

Illimity secondo il giornale romano sarebbe una preda certamente ambita e soprattutto non molto costosa per le dimensioni del gruppo Ion di Andrea Pignataro.

L’imprenditore nato a Bologna avrebbe infatti in animo di proporsi per una quota di rilievo della banca di Corrado Passera, “naturalmente sotto la soglia che fa scattare l’Opa sul 100% del capitale”.

Lo stesso giornale precisa che ambienti vicini a Passera hanno negato che, finora, la proposta sia stata presentata ad alcun organismo dell’istituto e, pur manifestando stima per il dinamismo del gruppo Ion, hanno smentito contatti con Pignataro.

La nuova mossa dell’imprenditore, qualora trovasse conferma, arriverebbe poche settimane dopo la duplice mossa su altre due società italiane.

Prima Cedacri, il gruppo che fornisce servizi informatici alle banche, rilevato tre mesi fa per 1,5 miliardi. E quindi l’Opa da 1,85 miliardi lanciata il 9 marzo scorso su Cerved con l’appoggio di Gic Private, fondo di investimento sovrano del governo di Singapore, e Fsi, guidato da Maurizio Tamagnini.

Il mercato in ogni caso ci crede: alle ore 15,25 le azioni Illimity segnano +5,04% a 11,26 euro.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura