Mar 22 Ottobre 2019 — 14:38

Ferretti Group, i super yacht sbarcano in Borsa



Il gruppo del lusso Made in Italy, ma controllato dall’azionista cinese Weichai (con circa l’87%), prepara la quotazione a ottobre

ferretti borsa yacht

Ferretti Group ufficializza l’imminente sbarco sul mercato Mta di Borsa Italiana: avverrà a ottobre. Il gruppo dei super yacht Made in Italy, ma controllato dall’azionista cinese Weichai (con circa l’87%), ha “intenzione di procedere ad una offerta e quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mta”, tramite “una vendita primaria di azioni ordinarie di nuova emissione e in una vendita secondaria di azioni ordinarie detenute da alcuni degli azionisti esistenti di Ferretti”.

Gli yacht Ferretti pronti alla Borsa

L’operazione avverrà con “un collocamento privato rivolto a investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti, inclusi gli “investitori qualificati” in Italia; e ai Qualified Institutional Buyers negli Stati Uniti. Ferretti offrirà nuove azioni ad alcuni dirigenti con responsabilità strategiche del gruppo ad uno sconto sul prezzo di offerta.

E’ previsto che “l’offerta si concluda entro la fine di ottobre 2019, tenendo conto delle condizioni di mercato al momento” e del ricevimento delle necessarie approvazioni.

Ferretti, la Cina e Ferrari

Il Gruppo Ferretti è leader mondiale nella progettazione, costruzione e vendita di yacht a motore e da diporto di lusso, con un portafoglio di otto marchi prestigiosi ed esclusivi: Ferretti Yachts, Riva, Pershing, Itama, Mochi Craft, CRN, Custom Line e Wally. Guidato dal Presidente Tan Xuguang e dall’amministratore delegato Alberto Galassi, il gruppo possiede e gestisce sei cantieri navali dislocati in tutta Italia

All’inizio del mese di settembre 2019, il Gruppo Weichai ha confermato il proprio sostegno a Ferretti, convertendo il finanziamento soci in capitale per un importo complessivo di circa 212 milioni. Allo stesso tempo, l’Ingegner Piero Ferrari, figlio di Enzo Ferrari, attraverso F Investments, e Adtech Advanced Technologies Ag, si sono impegnati ad investire 40 milioni di euro complessivi attraverso un aumento di capitale pre-Ipo.

Nel primo semestre 2019, Ferretti ha registrato ricavi pari a 332 milioni di euro (+11%) ed Ebitda Adjusted di 30 milioni (+26%). Il portafoglio ordini è salito a 653 milioni di euro, con un incremento del 19% rispetto a giugno 2018.

Da segnalare che entro l’anno potrebbe debuttare in Borsa anche Sanlorenzo, altro gruppo della nautica italiana che punta da mesi a Piazza Affari.

Borsa italiana trimestrali 22-10-2019 — 02:29

Trimestrali entrano nel vivo su Borsa italiana con Saipem, Moncler, Stm, Eni, Mediobanca

Gli operatori si stanno posizionando anche alla luce di questi eventi e delle previsioni degli analisti sui conti del terzo trimestre 2019

continua la lettura