Ven 23 Agosto 2019 — 16:23

Fca-Renault: ceo Manley si dice pronto a riaprire trattative fusione



Dopo i rumors del fine settimana, il manager spiega che Fiat Chrysler è ancora “interessata a sentire” la rivale francese, ricordando che la combinazione offre “sinergie significative”

fca renault

Tornano i rumors su una possibile riapertura delle trattative per una fusione Fca-Renault, ben accolti anche dal ceo di Fiat Chrysler, Mike Manley, e solo in parte dal mercato. Le azioni Fca limitano i danni questa mattina in Borsa, con una reazione fin troppo composta alle indiscrezioni pubblicate dalla stampa estera nel fine settimana.

Fca-Renault-Nissan: nuove voci su riapertura dossier fusione

In base a questi rumors, riportati inizialmente dal Wall Street Journal, i top manager di Renault e Nissan stanno cercando un accordo per rinegoziare la loro alleanza: manovre che avverrebbero nell’ottica di un possibile riavvio delle trattative per una fusione con Fca.

I negoziati furono interrotti in seguito alle asfissianti pressioni del governo francese, che spinsero la stessa Fca a ritirare la propria offerta dal tavolo. I francesi, che detengono una quota del 15% in Renault, addossarono però le colpe del mancato accordo ai giapponesi di Nissan, che non avrebbero dato luce verde al deal da oltre 30 miliardi di euro.

Per questo, secondo le ultime indiscrezioni, un’eventuale intesa tra Renault e Nissan potrebbe riportare in auge l’operazione con Fca. Il Wall Street Journal cita in proposito un fitto scambio di email, citando date (risalgono a metà luglio), mittenti e destinatari.

Fca: cosa chiede Nissan a Renault

Nissan, secondo le email visionate dal Wsj, vuole che Renault riduca la sua quota del 43,4% nella società giapponese, in modo da riequilibrare l’incrocio azionario tra le due case automobilistiche. Nissan infatti ha solo il 15% di azioni e senza voto in quella francese.

Le trattative tra i manager transalpini e quelli giapponesi potrebbero sfociare in un accordo già a settembre, ma potrebbero anche protrarsi fino alla fine dell’anno.

Nel caso di una riapertura dei negoziati con Fca, resterebbe inoltre da sciogliere la matassa dei rapporti con lo Stato francese, visto che Macron non ne vuole sapere di ridimensionare il peso dello Stato francese a fronte dell’eventuale fusione con Fiat Chrysler.

Fca news Mike Manley

L’ad di Fca, Mike Manley

Il ceo di Fca Manley pronto a riaprire dossier Renault

Sul caso intanto il Financial Times ha intervistato l’ad di Fca, Mike Manley, che ha aperto a un possibile riavvio dei negoziati con Renault. Peraltro Fca nonostante la crisi che attraversa il settore ha appena archiviato un secondo trimestre 2019 migliore delle attese.

Manley ha dichiarato al giornale della City che Fiat Chrysler è ancora “interessata a sentire” la sua rivale francese, aggiungendo che la combinazione offre “sinergie significative”.

“La logica industriale che era presente prima, è ancora presente”, ha detto il manager britannico alla guida di Fca. “Se le circostanze dovessero cambiare, allora forse i sogni si potrebbero avverare”.

Manley ha sottolineato che Fca ha un “futuro solido” come azienda indipendente, ma ha aggiunto: “Ciò non significa dire che, se ci fosse un futuro migliore attraverso un’alleanza, una partnership o una fusione, non saremmo aperti e interessati ad essa”.

Intanto gli analisti di Jefferies hanno ridotto il target price su Fca da 16 a 14 euro, confermando però la raccomandazione buy.

In Borsa alle ore 10,26 le azioni Fca segnano -0,63% a 11,636 euro; a Parigi il titolo Renault guadagna lo 0,4% a 49,37 euro.

borsa italiana oggi ftse mib trading 23-08-2019 — 08:14

Borsa italiana oggi: Tenaris, Illimity, Recordati

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura