Ven 28 Febbraio 2020 — 19:55

Exor mette sul mercato Partner Re, Axa cede asset in Europa



Due operazioni riaccendono i riflettori sul risiko delle assicurazioni

agnelli elkann

Due operazioni riaccendono i riflettori sul risiko delle assicurazioni. Exor ha ufficialmente messo sul mercato la controllata Partner Re, mentre Axa ha annunciato la cessione di asset in Europa centrale e orientale per 1 miliardo di euro.

Exor, Partner Re finisce sul mercato

In seguito a indiscrezioni della stampa specializzata (ne aveva parlato la scorsa settimana Insurance Insider) Exor, la holding della famiglia Agnelli guidata da John Elkann, ha confermato domenica pomeriggio “di avere avviato discussioni esclusive con Covea in merito a una possibile acquisizione di Partner Re”.

Discussioni, quelle con il gruppo francese, che “sono in corso e non vi è alcuna certezza che si tradurranno in una transazione”.

Partner Re valutata 9 miliardi

Fonti finanziarie riferiscono di un valore intorno a 9 miliardi di dollari.

Exor aveva acquisito Partner Re nel 2016 mettendo sul piatto per il gruppo Usa delle riassicurazioni 6,9 miliardi di dollari.

Per la holding degli Agnelli, i cui asset spaziano da Fiat Chrysler a Ferrari a Juventus, e già impegnata nella fusione Fca-Peugeot, si profila quindi una ricca plusvalenza.

Si tratterebbe della seconda maggiore operazione dell’industria assicurativa dopo l’acquisizione di XL da parte della francese Axa, un mega deal da 15,3 miliardi di dollari.

M&A Assicurazioni, Axa cede asset per 1 miliardo

Intanto proprio Axa ha annunciato venerdì sera di aver siglato un accordo per la vendita delle sue attività in Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia a Uniqa Insurance Group (Austria).

Il completamento della transazione dovrebbe avere un impatto positivo sul rapporto Solvency II del gruppo di circa 2 punti. Non si prevede che la transazione avrà un impatto significativo sull’utile netto di Axa.

“Questa operazione segna un altro passo importante nella semplificazione del profilo di Axa”, ha spiegato il ceo Thomas Buberl.

In Borsa a Milano alle ore 9,39 le azioni Exor balzano del 4,22% a 73,14 euro.

banco bpm tononi 28-02-2020 — 11:40

Banco Bpm: Tononi entra in cda, martedì il piano

Il futuro presidente arruolato nel board per cooptazione, potrebbe già contribuire alle nuove strategie

continua la lettura