Finanzareport.it | Eurovita, accordo sulla spartizione delle polizze - Finanza Report

Mar 18 Giugno 2024 — 16:25

Eurovita, accordo sulla spartizione delle polizze



Alla guida della newco dopo l’uscita di Santoliquido dovrebbe subentrare l’attuale direttore finanziario Mattioli

eurovita commissario

Si torna a parlare di polizze Eurovita: sia per il cambio della guardia ai vertici della società veicolo del salvataggio sia perché è stato trovato un accordo di massima sulla ripartizione delle polizze fra le 5 compagnie assicurative che partecipano allo schema di salvataggio Eurovita.

Eurovita, nuovo dg sarà Enrico Mattioli

Dopo l’uscita di Alessandro Santoliquido, che si appresta a lasciare la direzione generale di Cronos Vita, per andare a guidare, dal prossimo primo luglio il business assicurativo di Unicredit, il timone della newco secondo indiscrezioni di stampa dovrebbe passare al Cfo Enrico Mattioli.

Riscatti a quota 13%

Nel frattempo, secondo quanto ricostruito, l’andamento dei riscatti resta sotto controllo, e comunque nella media per un gruppo in run off: il 13% nel 2024 (da calcolarsi su riserve pari a 13 miliardi di euro lo scorso 31 dicembre), dunque circa 1,7 miliardi.

Si lavora, e la soluzione non sembra lontana, anche al raggiungimento di un accordo di massima, sempre da parte delle cinque grandi compagnie italiane che partecipano Cronos Vita, per la ripartizione dell’ampio portafoglio di polizze della ex Eurovita.

fascia dimagrante

Le compagnie sono Intesa Vita, Generali Italia, Poste Vita, Unipol, Allianz spa. Lo split previsto dagli accordi firmati lo scorso novembre e che dovrebbe avvenire entro fine 2025.

Eurovita, spartizione polizze

La ripartizione del portafoglio di Eurovita si completerà entro la fine del 2025. Cosa cambia per i titolari delle polizze? Che passeranno da Cronos Vita a una delle cinque società di assicurazioni.

L’accordo raggiunto nelle ultime settimane, scrive oggi il Sole 24 Ore, è uno schema di massima che ha voluto rispettare due principi: a ogni banca collocatrice delle polizze deve corrispondere una sola compagnia; la distribuzione delle polizze stesse dovrà avvenire in maniera bilanciata in base alle varie tipologie.

Banche collocatrici e assicurazioni

Le banche collocatrici sono 25.
Nessun portafoglio dovrebbe essere diviso. Tra i più consistenti, ad Allianz spa dovrebbero quelli intermediati da Sparkasse, Unicredit e da qualche banca popolare, mentre a Generali Italia toccheranno con ogni probabilità Finecobank e Credem. L’ipotesi prevede poi che al gruppo Unipol siano assegnate le polizze ex Eurovita collocate da alcune realtà del mondo cooperativo come Iccrea e Cassa Centrale Banca, oltre a Finint, mentre nella galassia Intesa Sanpaolo dovrebbero rientrare i contratti assicurativi intermediati dalle varie società di Ca’ de Sass e da Credit Agricole.

E ancora, a Poste Vita andrebbero le polizze collocate da Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Banca di Piacenza, Cassa di Risparmio di Volterra e Banco Desio.

raccomandazioni broker 18-06-2024 — 02:02

Raccomandazioni dei broker del 18 giugno 2024

Da segnalare anche oggi alcuni spunti dagli analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report