Ven 19 Aprile 2019 — 06:23

Diasorin torna sul Ftse Mib e ritrova gli acquisti



Ne era uscito 5 anni fa per far posto a Yoox. Intanto quest’anno ha toccato un nuovo massimo storico

Diasorin torna sul Ftse Mib e ritrova gli acquisti. Il titolo, inserito stamani al posto di Luxottica (che in attesa del delisting non sarà più negoziato) spicca stamani tra i migliori dell’indice principale della Borsa di Milano.

Per la società di Gerenzano (Varese) attiva nel settore della diagnostica in vitro si tratta appunto di un ritorno, dopo aver lasciato il Ftse Mib nel 2013 per fare strada a Yoox, che di recente a sua volta ha salutato quest’anno Piazza Affari.

Nel frattempo il titolo ha segnato lo scorso 28 giugno il nuovo massimo storico a 99,2 euro, per poi consolidare. In particolare, nell’ultimo mese Diasorin ha lasciato sul terreno oltre il 12%, nonostante conti dei primi 9 mesi terminati con un utile in rialzo del 22%, grazie all’esposizione al mercato Usa e ai benefici della riforma fiscale americana. Positivo dal punto di vista fiscale anche l’impatto del Patent Box in Italia. Il tax rate è così passato al 22,3% dal precedente 32%.

Le azioni Diasorin sono incluse anche negli indici Ftse Italia All-Share, Ftse Italia Pir Benchmark, Ftse Italia Pir Benchmark Star e Ftse Italia Pir Large & Mid Cap.

A Piazza Affari quando sono le ore 11,09 Diasorin segna +1,73% a 76,3 euro, in cima al Ftse Mib che cede lo 0,47%.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura