Mer 18 Settembre 2019 — 12:14

Crédit Agricole entra in Creval e punta al 9,9%



Confermato l’accordo che poggia su una partnership nel ramo assicurativo Vita, per il Credito Valtellinese dal riassetto un impatto positivo sul Cet1 di 35 punti

Crédit Agricole e Creval si alleano nel business assicurativo Vita, con la banca francese che prosegue la sua strategia di espansione in Italia (già il suo secondo mercato più importante) rilevando il 5% del Credito Valtellinese.

Non solo: Crédit Agricole potrebbe salire fino al 9,9% di Creval, in base agli accordi annunciati questa sera nell’ambito di un riassetto del business bancassicurativo dell’istituto valtellinese che ricalca gli obiettivi definiti nel Piano Strategico 2018-2020.

La notizia conferma alcune anticipazioni salutate positivamente dagli analisti, mentre le azioni Creval sono balzate oggi a Piazza Affari di oltre il 13%.

Nell’ambito dell’operazione Crédit Agricole Assurances acquisterà una quota di minoranza nel capitale di Creval del 5%, ma potrebbe “nel medio termine incrementare la quota fino al 9,9 per cento”, spiega la nota di Creval.

Il gruppo francese e la banca lombarda valuteranno inoltre “congiuntamente potenziali ulteriori aree di cooperazione in Italia in aggiunta al business assicurativo vita”.

Crédit Agricole Assurances acquisterà il 100% del capitale sociale di Global Assicurazioni, la cui attuale compagine azionaria sarà oggetto di riassetto da parte degli attuali azionisti (Creval e Rifin) così che al closing sarà detenuta integralmente da Creval. Il corrispettivo complessivo pagato da Crédit Agricole Assurances per l’acquisizione di Global assicurazioni sarà di 80 milioni, milioni, di 70 milioni corrisposti al closing e 10 milioni differiti, pagabili al termine del 5° anno condizionatamente al raggiungimento di obiettivi pre-concordati.

La partnership garantirà a Crédit Agricole Assurances, attraverso la sua controllata italiana Crédit Agricole Vita, l’accesso alla rete di Creval per la distribuzione di tutti i prodotti assicurativi di risparmio e investimento nonché di alcuni prodotti del segmento protezione per una durata sino a 15 anni.

Altri accordi riguardano il segmento danni e il brokeraggio assicurativo con partnership di pari durata siglate con il gruppo Assicurativo RiFin, il cui esborso sarà di 34 milioni.

L’intera operazione di riassetto del business bancassicurativo comporterà un miglioramento del CET1 ratio fully loaded di Creval di circa 35 punti base. Closing previsto entro fine anno.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura