Mar 07 Luglio 2020 — 15:19

Cattolica, azioni in rally: aumento di capitale più basso?



Il presidente Bedoni a colloquio all’Ivass. Intanto si torna a parlare di trasformazione in spa

cattolica azioni

Le azioni Cattolica proseguono con decisione il loro recupero in Borsa dopo i rumors su un possibile “sconto” dell’Ivass sull’aumento di capitale richiesto alla compagnia veronese.

Cattolica, azioni in forte recupero

Il titolo, finito sotto pressione dopo la lettera dell’Ivass che chiedeva a Cattolica Assicurazioni di accelerare i piani per la ricapitalizzazione da mezzo miliardo, da svolgersi entro il 30 settembre, viene sostenuto dall’ipotesi di una taglia più contenuta per l’aumento di capitale.

In particolare, se i mercati dovessero allentare la morsa sulla solvibilità della compagnia, già risalita attorno al 130%, il gruppo potrebbe ottenere una riduzione rispetto ai 500 milioni inizialmente richiesti. una cifra quest’ultima che si confronta con una capitalizzazione fino alla scorsa settimana di oltre 600 milioni, rendendo l’operazione impegnativa.

Secondo gli analisti di Mediobanca per raggiungere un solvency ratio del 170% potrebbero bastare 350 milioni, accompagnati da un bond subordinato da 200 milioni at1.

Bedoni all’Ivass

Proprio oggi è in programma lunedì una visita del presidente di Cattolica, Paolo Bedoni (nella foto), all’Ivass, l’authority di vigilanza sulle assicurazioni. L’incontro è stato chiesto da Cattolica ed avrà ad oggetto l’assemblea del 26-27 giugno che dovrà esprimersi, oltre che sul bilancio, anche sulla revisione dello statuto proposta dal cda, che ha trovato una sintesi con le istanze di alcuni soci scontenti dell’attuale governance.

Non si può escludere che nel corso dell’incontro si parli anche della richiesta dell’Ivass di ricapitalizzare entro il 30 settembre Cattolica con 500 milioni di euro, e della possibilità appunto di spuntare un prezioso “sconto”.

Intanto “Cattolica al centro”, una delle associazioni che costellano la cooperativa veronese, ha invitato il cda “ad incontrare tutte le associazioni di soci ed azionisti per un chiarimento sulle azioni di rafforzamento patrimoniale richieste dell’Autorità di vigilanza”, secondo quanto scritto in una nota dal presidente Giulio Polati.

cattolica buffett

Warren Buffett

Cattolica, Buffett brucia oltre 50 milioni

La discesa in Borsa ha danneggiato anche i grandi investitori, che fra l’altro vederebbero di buon occhio la trasformazione in spa di Cattolica, benché la forma societaria cooperativa (una testa, un voto) sia stata fin qui difesa a spada tratta dalla compagnia.

Fra i grandi investitori che hanno puntato su Cattolica, il più famoso è il miliardario americano Warren Buffett, che acquisì una quota del 9% nell’ottobre 2017 attirato anche dalla reputazione dell’allora ceo Alberto Minali. L’Oracolo di Omaha rilevò la quota dell’ex Bpvi a 7,35 euro per azione, per un controvalore complessivo di 115,89 milioni di euro. Il suo valore, ai livelli odierni, è di circa 63 milioni, con una perdita quindi di oltre 50 milioni.

In Borsa alle ore 11,36 le azioni Cattolica Assicurazioni segnano +9,42% a 4,112 euro.

tim Iliad 07-07-2020 — 09:28

Iliad sbarca sul fisso, accordo fatto con Open Fiber

Nuova sfida a Tim. L’operatore telefonico francese utilizzerà la rete interamente in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, la fibra che arriva direttamente all’interno di case e uffici), con cui Open Fiber sta cablando il Paese

continua la lettura