Sab 20 Aprile 2019 — 13:15

Castagna (Banco Bpm) scarica Mps e corteggia Ubi



Titolo debole oggi in Borsa dopo un’assemblea sabato scorso ricca di potenziali spunti, ma che il mercato accoglie con cautela

banco-bpm castagna fusioni

Banco Bpm debole oggi in Borsa dopo un’assemblea sabato scorso ricca di potenziali spunti, ma che il mercato accoglie con cautela. In particolare, il ceo di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, ha escluso nettamente operazioni di fusione con Mps, aprendo invece a Ubi Banca in relazione alle recenti indiscrezioni su aggregazioni che potrebbero coinvolgere Mps, Ubi, Bper e appunto il Banco Bpm.

L’ad Castagna ha negato un interesse per la Banca Monte dei Paschi di Siena, ma è stato al “gioco” delle previsioni sul risiko bancario aprendo a possibili operazioni con le banche “vicine ai territori di elezione”.

Un tema non nuovo, quello di un progetto di una grande banca del nord, reso possibile oggi anche dalla disponibilità sia di Banco Bpm sia di Ubi Banca ad aprirsi a una fase di consolidamento nel settore bancario. Altre ipotesi riguardano invece Bper o anche il Creval.

“Se volessimo competere con le due banche grandi – ha detto fra l’altro il manager riferendosi a Intesa Sanpaolo e Unicredit – dovremmo farlo sui territori su cui siamo già parecchio forti ed è lì che pensiamo di rinforzarci”.

Le sinergie territoriali tra l’istituto lombardo-veneto, frutto della fusione tra Bpm e Banco Popolare, e la lomarda Ubi, sono evidenti. Tuttavia Castagna ha chiarito che ogni possibile mossa resta comunque subordinata ad alcuni fattori fra cui l’attenuarsi delle “incognite” politiche e regolamentari.

Castagna, soffermandosi sugli obiettivi per l’anno in corso, ha inoltre rivelato che il primo trimestre ha fatto “intravedere” i segnali di un forte miglioramento della redditività che la banca si prefigge per l’intero 2019.

Quanto ai rimborsi sui diamanti, oggetto di una contestazione a margine dell’assemblea e di malumori comunque diffusi sia tra i piccoli azionisti sia tra i sindacati, Banco Bpm ha accantonato 318 milioni a fronte di richiesta di risarcimento per 430 milioni. Le transazioni sono “oltre 3mila a marzo”, ha detto Castagna.

In Borsa alle ore 12,53 Banco Bpm -0,79% a 1,93 euro, in rialzo invece Ubi +0,76%.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura