Ven 24 Maggio 2019 — 10:07

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue



La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

carige news

Nuove indiscrezioni sul piano di Blackrock per il salvataggio di Banca Carige, quando manca meno di un mese alla scadenza (prorogata) di metà maggio per presentare l’offerta vincolante. La taglia dell’aumento di capitale da 630 milioni prevista dal piano dei commissari Bce sembra destinata a lievitare (almeno a 700 milioni) mentre il gestore americano avrebbe in mente il dimezzamento delle filiali e 2mila esuberi. Spunta inoltre un’opzione call sulla quota del Fitd post conversione del bond da 318 milioni.

La quota del Fitd in Carige dopo conversione del bond: sopra il 50%?

I negoziati sono comunque avviati e la proposta di Blackrock è stata affrontata ieri dal comitato di gestione dello Schema volontario del fondo interbancario. Il presidente Maccarone ha confermato che il bond subordinato è destinato alla conversione e che il fitd mira a restare sotto il 50%, ma non ha nemmeno escluso che la quota si attesti sopra il 50%.

Con la conversione integrale del bond il Fitd intende restare sotto la quota del 50% del capitale di Carige, perché il fondo non è interessato a “gestire ma siamo investitori. Siamo una struttura che fa interventi per eliminare problemi delle banche”, ha detto Maccarone.

Ma anche salire sopra il 50% sarebbe possibile perché “non significa necessariamente il controllo” e “ci sono una serie di meccanismi per neutralizzare gli effetti”. Quanto all’aumento di capitale di Carige, “non si conosce ancora l’ammontare, chi lo sottoscriverà e se sarà votato”, ha spiegato il presidente del Fitd.

Carige, aumento di capitale più corposo

Gli ultimi rumors riguardano proprio l’importo dell’aumento di capitale. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera, l’operazione dovrebbe salire da 630 a 700 milioni di euro. Le indiscrezioni citate dal giornale confermano la conversione del bond subordinato, mentre la maggior parte degli Npl andrà alla Sga del Tesoro.

Secondo una ricostruzione del Messaggero, l’aumento dovrebbe essere 80-100 milioni più alto di quello previsto dai commissari: da 630 a 710-730 milioni.

Carige: rischio 2.000 esuberi e filiali dimezzate

Sempre secondo il giornale romano, Blackrock lavora a un’offerta, assieme a Mediobanca e a Grimaldi Studio legale, dove metterebbe 300-400 milioni cash all’interno dell’aumento di capitale. Il piano andrebbe a rifocalizzare Carige soprattutto nel wealth management, quindi attorno alla Cesare Ponti, trasformandola in una banca più snella con un taglio del 50% delle filiali e con oltre 2 mila esuberi, circa un migliaio in più del piano ufficiale.

Il taglio massiccio dei costi porterebbe a un significativo incremento di due cifre dei ricavi rispetto al progetto dei commissari, ma il progetto potrebbe portare allo scontro con i sindacati.

Uno dei punti controversi, aggiunge il Messaggero, sarebbe la call sulla quota dello Schema: se ci fosse una risalita del titolo, Blackrock acquisterebbe le azioni con uno sconto sui valori correnti. Se invece, il titolo andasse male, verrebbe fatto un ulteriore aumento di capitale con il quale acquistare le azioni in due tranche ma a valori quasi simbolici. I Malacalza dovrebbero diluirsi. Condizioni che, secondo una fonte dello Schema, renderebbero tale operazione in salita.

carige news 23-05-2019 — 12:50

Carige in liquidazione come le banche venete? Gli azionisti tremano

Lo Stato interverrebbe comunque, ma gli azionisti sarebbero azzerati. La Bce continua a puntare sulla soluzione privata

continua la lettura