Ven 23 Aprile 2021 — 06:24

Bper, l’elenco completo delle filiali ex Ubi e Intesa Sanpaolo



Al via nei prossimi mesi una colossale macchina che provvederà alla migrazione di conti e correntisti nel modo più semplice e indolore possibile

bper papa

E’ stato finalmente reso noto da Bper e le sue controparti l’elenco completo delle filiali ex Ubi e Intesa Sanpaolo che passeranno sotto le insegne della banca modenese.

Bper elenco filiali Ubi e Intesa Sanpaolo

Venerdì scorso infatti si è aperta la trattativa con i sindacati per la cessione delle filiali Ubi e Intesa Sanpaolo a Bper, che le acquisirà con i proventi dell’aumento di capitale da oltre 800 milioni recentemente andato in porto con successo.

Il ramo d’azienda viene ceduto per soddisfare i paletti posti dall’antitrust per approvare l’opas di Intesa Sanpaolo su Ubi e la relativa fusione. La procedura coinvolge 486 filiali e 134 sportelli non operativi per un totale di 5.107 dipendenti.

Al seguente link è possibile
consultare l’elenco delle filiali Bper ex Ubi e Intesa.

Cosa cambia per clienti Ubi e Banca Intesa che passano a Bper

Ma cosa cambia per i clienti Ubi e Intesa che passeranno a Bper Banca? Per ora nulla, mentre nei prossimi mesi si muoverà una colossale macchina che provvederà alla migrazione dei correntisti nel modo più semplice e indolore possibile. Una procedura che riguarderà le nuove coordinate di conti correnti, conto titoli, prodotti come mutui o prestiti e altro.

Il closing dell’acquisizione di sportelli è atteso entro il primo trimestre 2021 e a quel punto dovrebbe scattare la migrazione.

Quanto al futuro dei dipendenti, nel corso dell’incontro è stata consegnata ai sindacati bancari – Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin – l’informativa di legge sulla cessione con l’elenco delle filiali Ubi e delle filiali e dei punti operativi Isp, coinvolte nell’operazione di cessione. La Delegazione Bper ha dichiarato l’istituzione di quattro nuove Direzioni regionali a Bergamo, Brescia, Varese e Ancona.

22-04-2021 — 10:06

Credit Suisse chiude trimestre in profondo rosso dopo caso Archegos

La perdita è meno forte delle attese, ma il regolatore apre un’indagine. Via a due bond convertibili. Il titolo perde terreno sulla Borsa di Zurigo

continua la lettura