Mer 27 Ottobre 2021 — 18:37

Bper corteggia Popolare Sondrio, nuove indiscrezioni



Unipol punterebbe a fare di Sondrio la capitale del polo lombardo di Bper e garantire una governance relativamente autonoma alla futura spa

unipol popolare sondrio

Bper corteggia la Banca Popolare di Sondrio, ma quest’ultima si fa desiderare. A farsi avanti con decisione sarebbe stata Unipol, al 19% dell’istituto modenese e da qualche mese al 9,5% di Sondrio.

Bper corteggia Popolare Sondrio

Queste le ultime indiscrezioni di stampa in materia di fusioni e acquisizioni bancarie, dossier chebperaltro vede da tempo la stessa Bper associata anche a un possibile matrimonio con Banco Bpm.

Ovviamente per conoscere le prossime mosse degli istituti di credito bisognerà attendere la conclusione delle trattative tra Unicredit e Tesoro per Mps, ma queste sarebbero al rush finale (si parla di fine ottobre).

A rispolverare la pista di una combinazione Bper Popolare Sondrio è oggi una ricostruzione del quotidiano La Repubblica. Secondo il giornale, “le diplomazie hanno usato i mesi estivi per avvicinare la compagnia bolognese” all’istituto valtellinese, “fieramente autonomo da 150 anni”.

Per ora, tuttavia, le offerte di Unipol, che punterebbe a fare di Sondrio la capitale del polo lombardo di Bper e garantire una governance relativamente autonoma alla futura spa bancaria, sarebbero cadute nel vuoto.

Incontro tra Cimbri e Pedranzini

L’incontro per rompere il ghiaccio, a fine primavera, l’hanno avuto l’ad di Unipol, Carlo Cimbri, e l’ad di Bps, Mario Alberto Pedranzini, secondo la ricostruzione di stampa.

Da allora il dialogo avrebbe avuto alcuni affinamenti, ma nessuna risposta concreta. Inoltre la frammentazione del capitale della Pop Sondrio renderebbe complicato mandare in porto un’opa ostile sulla banca, anche dopo la conversione in spa che la riforma impone entro fine 2021.

Unipol pertanto rimarrebbe alla finestra, in attesa dell’assemblea straordinaria che il cda di Sondrio potrà convocare solo dopo l’ok Bce al nuovo statuto da spa. Il 30 settembre è stata inviata a Francoforte l’ultima bozza priva della proposta di voto maggiorato, già cassata dalla stessa Bce. Non si esclude che l’assemblea possa essere convocata dal cda nella riunione del 9 novembre sui conti della trimestrale.

In Borsa alle ore 9,55 Bper -1,55% a 2,035 euro, scontando prese di beneficio in linea con l’intonazione negativa del mercato; le azioni Bp Sondrio segnano un -0,96% a 3,714 euro.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura