Ven 18 Gennaio 2019 — 01:29

Borse incerte, Milano tenta un allungo



A Piazza Affari occhi puntati sulle banche e Fca. Euro in recupero all’indomani delle minute Fed

Borse europee in ordine sparso all’indomani della pubblicazione delle minute del Fomc di dicembre. La Fed non esclude che gli stimoli annunciati dal presidente eletto Donald Trump possano surriscaldare l’economia, ma si è trovata comunque d’accordo sulla necessità di procedere con rialzi solo graduali del costo del denaro.

A Piazza Affari il Ftse Mib avanza a metà mattina dello 0,3% a 19.684 punti. Francoforte -0,11%, Parigi -0,22%, Madrid +0,28%, Londra +0,21%. L’Eurostoxx si attesta a quota 3.314 punti (-0,1%).

Intanto a Tokyo il Nikkei ha chiuso stamani in calo dello 0,37% a 19.520 punti.

Ieri a Wall Street il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 19.942 punti, S&P 500 +0,57% a 2270 punti, Nasdaq +0,88% a quota 5.477. Gli analisti però si interrogano su quanto potrà durare il rally innescato ai primi di novembre dall’elezione di Donald Trump.

Sul mercato dei cambi recupera terreno l’euro/dollaro ora a 1,0514 (+0,23%). Negativo il petrolio con il Brent a 56,27 dollari (-0,34%) e il Wti a 53,18 (-0,2%).

Sul fronte obbligazionario il tasso del Btp a 10 anni sale all’1,90% dall’1,87% di ieri mentre il differenziale (spread) con il Bund tedesco si allarga a 163 punti da 160 punti della chiusura di ieri.

A Piazza Affari allunga il passo Banco Bpm +4,2% a 2,83 euro. Bene Ubi che segna +2,2% a 3,05 euro. Positive anche Bper +0,56% e Intesa +0,55%. Unicredit guadagna lo 0,5% mentre si avvicina l’assemblea del prossimo 12 gennaio che dovrà dare il via libera al maxi aumento di capitale da 13 miliardi.

Occhi puntati su Fca che a dicembre a visto le vendite Usa calare del 10%, meno però delle attese per un -14%. Il titolo guadagna lo 0,49% a 9,23 euro. Nell’automotive positiva Brembo +0,76% mentre Ferrari cede lo 0,26%. Contrastato il lusso con Yoox Nap +0,2%, Luxottica -1,3%, Moncler -0,55%, Ferragamo sulla parità con Citigroup che ha alzato il target price sul titolo a 26,5 da 23 euro confermando la raccomandazione buy.

Fra gli altri titoli, acquisti su Recordati +1,4%, Cnh Industrial +1%. Le vendite prendono ancora di mira Stm -0,67% a 10,36 euro.

Mps 17-01-2019 — 10:06

Mps, ipotesi Sga su Npl. E per il risiko spunta Bper

La bad bank del Tesoro potrebbe acquisire gli Npl riducendo le necessità di capitale e creando le condizioni per un’aggregazione, ma sono ancora molti i nodi da risolvere

continua la lettura
NOTIZIE CORRELLATEtorna alla sezione

Market mover della prossima settimana

Carige, il bond spinge Fitch alla promozione

Fca, sale l’attesa per il piano

Borsa, Milano svetta con Generali

Bnp Ip, la strategia settimanale

Banca Generali, Akros alza raccomandazione ma taglia target price

Lavoro: ecco le figure più ricercate in banca, finanza e assicurazioni

Zenit investe nei mini-bond