Mer 30 Novembre 2022 — 02:43

Banco Bpm nel terzo trimestre batte le attese e alza la guidance, altro no a Mps



Borsa e analisti apprezzano i risultati, il titolo traina il comparto bancario

banco bpm bond

Banco Bpm in evidenza oggi a Piazza Affari dopo conti del terzo trimestre 2022 che hanno battuto le attese degli analisti e hanno spinto l’istituto di Piazza Meda ad alzare la guidance.

Banco Bpm, terzo trimestre 2022

Banco Bpm ha chiuso i nove mesi 2022 con un utile netto di 510,5 milioni (+8,2%) e un risultato adjusted di 652 milioni (+15,5%). Nel solo terzo trimestre l’utile è cresciuto del 14,3% su base annua a 126,5 milioni.

Una performance che ha consentito a Banco Bpm di alzare la guidance 2022, con un utile per azione atteso ora a 0,45 euro dai precedenti 0,4 euro. Migliorato anche il target di utile per azione 2023, che sarà maggiore di 0,6 euro contro la stima precedente di 0,5 euro; quanto ai dividendi, confermato il payout al 50%.

Tornando ai conti dei primi nove mesi dell’anno, i ricavi segnano +1,4% a 3,47 miliardi di euro, di cui margine di interesse +3,6% a 1.590 milioni e commissioni +1% a 1.440 milioni).

I costi operativi sono scesi dello 0,2% a 1,888 miliardi, con un cost-income sceso in un anno dal 55,2% al 54,4%, mentre le rettifiche di valore su crediti sono diminuite del 26,1% a 497,6 milioni.

Castagna (Banco Bpm) dice ancora no a Mps

Fra i diversi dossier “caldi” che riguardano Banco Bpm in questo momento, la decisione sul processo competitivo per le polizze danni arriverà entro l’anno, spiega l’istituto, mentre in conference il ceo Giuseppe Castagna ha messo in chiaro che il Banco non è interessato a un’aggregazione con Mps nemmeno dopo la ricapitalizzazione di Siena.

“Sono molto felice che Mps abbia concluso con successo il suo aumento, sono sicuro che ora dovranno lavorare sul loro piano industriale. Quanto a noi – ha spiegato – non eravamo interessati prima e non siamo interessati adesso”, ha detto il banchiere. “Andiamo avanti per la nostra strada che è di successo anche su base stand alone“, le parole di Castagna che si candida a un nuovo mandato alla guida di Piazza Meda dalla prossima primavera.

Analisti positivi

Per gli analisti di Equita, i risultati conseguiti da Banco Bpm nel terzo trimestre sono “superiori alle attese per maggiori ricavi”. Per questo gli esperti della Sim milanese hanno rivisto al rialzo le stime e confermato la raccomandazione buy.

Stesso rating confermato da Jefferies che mette l’accento sul miglioramento della guidance.

In Borsa alle ore 10,27 le azioni Banco Bpm segnano +2,48% a 3,181 euro, con il Ftse Mib poco mosso.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura