Mer 20 Novembre 2019 — 06:16

Banco Bpm: attende la trimestrale e accelera vendita di ProFamily



La controllata del credito al consumo sarebbe divenuto l’asset finanziario più ambito da parte dei fondi nel finale d’anno

banco bpm trimestrale

Azioni banco Bpm positive in attesa della trimestrale che sarà diffusa questa sera a mercato chiuso, mentre la banca guidata da Giuseppe Castagna stringe sulla vendita di ProFamily, la divisione di credito al consumo finita nel mirino di alcuni fondi.

Banco Bpm, consensus sulla trimestrale

Per Banco Bpm il consensus degli analisti prevede nel terzo trimestre 2019 un utile netto di 84,8 milioni, praticamente dimezzato rispetto a 171,9 milioni dello stesso trimestre del 2018, mentre i ricavi dovrebbero segnare 1,02 miliardi da 1,30 miliardi di un anno prima.

Molta la carne al fuoco nella conference fissata per le ore 18,30. Sono attese fra l’altro novità sul piano industriale di Banco Bpm, che sarebbe in dirittura d’arrivo, pronto per essere ultimato entro la metà di dicembre, ma la cui presentazione dovrebbe comunque slittare all’anno nuovo, per consentire eventuali limature quando si avrà maggiore chiarezza sul quadro economico internazionale e non solo.

Non si può nemmeno escludere qualche nuova battuta del ceo Castagna sul risiko bancario, con Banco Bpm fortemente indiziato di una possibile fusione con Ubi Banca, come confermano i recenti rumors.

Banco Bpm accelera su vendita ProFamily

Quanto a Pro-Family, secondo indiscrezioni di stampa la controllata del credito al consumo (prestiti, cessione del quinto) sarebbe divenuto l’asset finanziario più ambito da parte dei fondi nel finale d’anno.

Per ProFamily, scrive oggi il Sole 24 Ore, sarebbero arrivate offerte preliminari nell’ordine dei 90 milioni di euro, ma ora si attendono le proposte vincolanti che saranno recapitate all’advisor Nomura entro fine mese. Le attese sarebbero superiori ai 100 milioni.

In corsa per le offerte finali 3-4 soggetti fra cui il gruppo inglese Chenavari, che ha già comprato il credito al consumo Creditis di Carige e punta a un consolidamento, ma anche i fondi Apollo e Atlas.

In Borsa alle ore 11,01 le azioni Banco Bpm segnano +0,56% a 2,147 euro.

ubi massiah 19-11-2019 — 11:08

Massiah (Ubi): non tutte le fusioni sono di successo

La banca al centro del dossier M&A assieme a Banco Bpm, Bper e Mps, ma l’ad preferisce restare cauto. Il nuovo piano nel primo trimestre

continua la lettura