Mer 17 Luglio 2019 — 15:50

Banca Mps: nuove uscite e nuove nomine



Dopo il Cfo Mele lasciano per raggiunti limiti d’età altri tre dirigenti: cambia la linea manageriale, nuova struttura organizzativa

(Aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Con l’annuncio di nuove uscite nella linea manageriale, Banca Mps ne approfitta per varare una nuova struttura
organizzativa
con un ricambio basato su scelte interne e un “progressivo
rinnovamento generazionale”.

Ad annunciarlo in una nota è la stessa banca guidata dall’Ad Marco Morelli.

Dopo l’uscita del Cfo Francesco Mele, trasferitosi in Spaxs alla corte di Corrado Passera e sostituito in corsa da Andrea Rovellini, a lasciare Mps sono ora, a quanto pare per raggiunti limiti di età, il vice Direttore generale vicario Angelo Barbarulo, il Cco e vice Direttore generale
Antonio Nucci e il Coo Enrico Grazzini.
“A tutti e tre i manager in uscita per raggiungimento dell’anzianità pensionistica, non
saranno riconosciute severance pagate con azioni proprie”, precisa il comunicato di Mps.



Il nuovo assetto prevede fra l’altro una nuova Direzione Rete che, a supporto diretto del Cco,
presidierà la rete commerciale Mps attraverso le sue 5 aree territoriali. Inoltre Widiba, la banca rete on line del gruppo Monte dei Paschi, e il
Consorzio Operativo di Gruppo, passeranno a diretto riporto dell’ad Morelli, che con Andrea Cardamone, confermato Amministratore Delegato di
Widiba e del Consorzio Operativo, svilupperà il processo di digitalizzazione della banca
con l’obiettivo di portarla “ai migliori standard di mercato”.

Contestualmente, a partire dal prossimo 1 maggio , sarà
rinnovata la linea manageriale.
In particolare:
Giampiero Bergami, attuale responsabile della direzione Corporate, assume l’incarico di
Chief Commercial Officer.
Vittorio Calvanico, è il nuovo Chief Operating Officer, al posto di Enrico Grazzini.
Maurizio Bai, attuale Responsabile dell’Area Territoriale Toscana, assume la
responsabilità della Direzione Rete, la struttura di nuova costituzione a diretto riporto
gerarchico del Cco, che presidierà le 5 aree territoriali.

A capo dell’Area Territoriale Toscana viene promosso Dimitri Bianchini, attuale
resonsabile dell’ufficio coordinamento, monitoraggio e sviluppo commerciale della stessa
Area.
Fabiano Fossali, attualmente Area Manager della Direzione Territoriale Corporate Veneto
Est e Friuli Venezia Giulia, assume la Responsabilità della Direzione Corporate in
sostituzione di Giampiero Bergami.
Infine, Giovanni Ametrano, attuale Responsabile Area Credito Centro e Sardegna,
diviene il nuovo Responsabile della Direzione Crediti Performing, in sostituzione di
Moreno Sonnini che è il nuovo Responsabile dell’Area Territoriale Nord Ovest.

L’ad Morelli, oltre ai ringraziamenti di rito ai manager uscenti, ha spiegato che “la scelta dei nuovi manager, che hanno saputo dimostrare grandi competenze e spiccate
capacità di gestione nei rispettivi ambiti, va nella logica della valorizzazione di risorse
interne e del ricambio generazionale avviato dell’azienda. Sono certo che sapranno
interpretare al meglio il loro ruolo e che contribuiranno con nuove idee e nuovi stimoli al
rilancio ed alla crescita del Monte dei Paschi”.

La mossa arriva a pochi giorni dall’assemblea in cui lo stesso Morelli ha fornito indicazioni positive sui primi segnali di ripresa delle attività bancarie dell’istituto dopo un 2017 chiuso ancora in profondo rosso. Il titolo Mps in Borsa segna oggi nel finale un +2,44% a 2,73 euro.

carige news piano 17-07-2019 — 10:09

Carige, arriva nuovo piano: utile nel 2022, banca più leggera

Prevista una forte riduzione dei crediti deteriorati, al punto che l’Npe ratio lordo crollerebbe sotto il 5%

continua la lettura