Ven 27 Maggio 2022 — 14:33

Azioni Unicredit, nuove raccomandazioni e target price dopo il piano



Diversi broker alzano le stime dopo la presentazione delle strategie che hanno sorpreso soprattutto in tema di remunerazione degli azionisti

unicredit foundation

Unicredit incassa raccomandazioni positive e target price aggiornati al rialzo all’indomani della presentazione del nuovo piano al 2024 firmato dal ceo Andrea Orcel. Vediamo in sintesi una carrellata dei giudizi aggiornati in queste ore.

Unicredit, raccomandazioni positive e nuovi target price

Il titolo, che già beneficiava di raccomandazioni positive da parte di quei broker che avevano deciso di posizionarsi in vista del piano Unicredit 2024, ha incassato anche una nuova promozione. Gli analisti di SocGen hanno deciso infatti di alzare il rating sulle azioni Unicredit da hold a buy, con un prezzo obiettivo di 15,30 euro.

Da parte sua Jp Morgan, che solo pochi giorni fa aveva aggiornato il target price (puntando sul piano, ma anche sui futuri rialzi dei tassi Bce) ha alzato ulteriormente il target di prezzo per Unicredit da 15 a 17 euro, confermando la raccomandazione overweight. Il broker mette l’accento sul taglio dei costi e sulla sostanziale distribuzione agli azionisti (dividendo e buyback) che potrebbero spingere ulteriormente la quotazione della banca italiana.

Deutsche Bank a sua volta ha alzato il tp da 15 a 17 euro con rating buy. Anche Equita opta per il buy e incrementa il prezzo obiettivo del 18% a 16 euro, evidenziando come “la principale sorpresa” sia la “politica di remunerazione”.

Unicredit, azioni positive dopo raccomandazioni e target

Fra le altre raccomandazioni su Unicredit, Citigroup ha confermato il buy e ha ritoccato il target da 14,10 a 15,70 euro. Più prudente Barclays che ha alzato il prezzo obiettivo da 11,60 a 13,80 euro confermando il giudizio equal-weight.

Il tema della remunerazione dei soci è
piaciuto anche agli analisti di Jefferies, che confermano il buy con un target price di 16,20 euro. Per la banca d’affari la distribuzione del capitale tramite dividendi e riacquisto di azioni proprie per 16 miliardi di euro entro il 2024 corrisponde a oltre il 60% della capitalizzazione di mercato ed è superiore alla precedente ipotesi di 10 miliardi di euro. Inoltre l’obiettivo di un utile 2024 a 4,5 miliardi batte le attese del broker e del consensus. Tutto ciò, secondo Jefferies, mentre il titolo conserva una valutazione interessante.

Intanto la banca ha definito e approvato le modalità attuative per l’esecuzione del programma di buyback da 651 milioni che scatterà dal 13 dicembre.

In Borsa il titolo guadagna altro terreno: alle ore 11,18 le azioni Unicredit segnano +2,2% a 13,082 euro dopo il +10,8% di ieri.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura