Mer 02 Dicembre 2020 — 16:54

Azioni Leonardo in picchiata dopo trimestrale, analisti cauti



Il titolo ex Finmeccanica torna così a scambiare non lontano dai minimi da settembre 2013 toccati la scorsa settimana

azioni leonardo

Azioni Leonardo in decisa difficoltà oggi in Borsa all’indomani di una trimestrale che ha deluso le attese degli analisti.

Azioni Leonardo giù dopo la trimestrale

Il titolo ex Finmeccanica torna così a scambiare non lontano dai minimi da settembre 2013, toccati la scorsa settimana in preda alle turbolenze che avevano investito Piazza Affari; e annulla i guadagni messi a segno nelle ultime sedute quando ha partecipato al rimbalzo corale del listino milanese.

A deludere nei conti del terzo trimestre 2020 di Leonardo è stata soprattutto una frenata dei flussi di cassa, negativi al 30 settembre per 2,6 miliardi. L’andamento, condizionato dalla stagionalità e dallo slittamento di alcuni incassi e consegne a causa del Covid, ha deluso le attese degli analisti, che pure hanno giudicato positivamente i risultati gestionali del trimestre.

Il mercato però non perdona e il titolo si ritrova sotto pressione, essendo anche fra i peggiori da inizio anno con un calo di circa il 60%, sia per l’impatto del coronavirus sia per l’incertezza sul futuro dell’ad Alessandro Profumo dopo la recente condanna a 6 anni per le vicende di Banca Mps.

Azioni Leonardo, analisti cauti

Per gli analisti di Equita i flussi di cassa netti “richiedono una extra performance nel quarto trimestre (2,6 miliardi contro una media di 1,5 miliardi degli ultimi cinque anni) che riteniamo sfidante per il rischio di qualche ritardo negli incassi. In ogni caso si tratterebbe solo di slittamento al primo trimestre 2021, quindi senza impatto significativo sulla struttura finanziaria, uno scenario ampiamente scontato nel prezzo attuale”. Il broker conferma la raccomandazione buy con target price di 9,2 euro.

Mediobanca, se da una parte sottolinea il “significativo recupero di redditività” rispetto alla prima parte dell’anno, dall’altra “in tema di flussi di cassa, sappiamo che c’è ancora lavoro da fare in quanto il gruppo deve recuperare 2,6 miliardi di euro per raggiungere il target di un debito netto di 3,3 miliardi”.

Stesso discorso da parte di Kepler Cheuvreux, che ha un rating buy, così come Banca Akros che taglia però il prezzo obiettivo da 8,5 a 6,5 euro.

In Borsa alle ore 15,10 le azioni Leonardo segnano -7,03% a 4,349 euro dopo un minimo di giornata a 4,224 euro.

azioni Eni 02-12-2020 — 11:39

Azioni Eni, analisti Jp Morgan alzano target price ma restano cauti

Per il broker la ripresa della domanda sarà probabilmente irregolare, ma un “super ciclo” per il settore è all’orizzonte

continua la lettura