Dom 21 Luglio 2019 — 11:57

Astaldi, il piano di Salini Impregilo slitta (ancora) a luglio



Nuova scadenza il 15 luglio, con un aggiornamento il 19 giugno. In rosso i rispettivi titoli in Borsa

astaldi news

Salini Impregilo si prende altro tempo per mettere a punto il salvataggio di Astaldi: un piano che dovrebbe delinearsi come un’operazione di sistema, con la partecipazione della Cdp, e delle banche, per mettere assieme anche altri gruppi delle costruzioni e rilanciare un settore che vale circa il 10% del Pil italiano. La nuova scadenza è fissata per il 15 luglio. Confermato un aggiornamento il prossimo 19 giugno in concomitanza con l’udienza al Tribunale di Roma.

Astaldi, nuova proroga di Salini Impregilo

La nuova scadenza è stata resa nota in un comunicato dalla stessa Astaldi, il cui cda è stato informato da Salini Impregilo.

In particolare, Salini Impregilo ritiene “che il completamento delle fasi istruttorie e deliberative degli istituti finanziari coinvolti” possa collocarsi tra fine giugno e la prima decade di luglio. Salini pertanto “ha esteso al 15 luglio 2019 il termine indicato nell’Offerta per l’avveramento di talune condizioni, impegnandosi al contempo a fornire un ulteriore aggiornamento entro il 19 giugno p.v., ai fini dell’udienza fissata dal Tribunale di Roma ad Astaldi S.p.A., per formulare i chiarimenti e le integrazioni richiesti sulla proposta concordataria presentata lo scorso 14 febbraio”.

Salini ha nel frattempo comunicato il “positivo avanzamento delle condizioni apposte all’offerta vincolante” relativamente “alle tematiche regolatorie e antitrust, nonché delle interlocuzioni con gli Istituti finanziari, per la definizione del cosiddetto Progetto Italia, in cui la soluzione della procedura concordataria di Astaldi S.p.A., nei termini di cui all’Offerta, riveste un ruolo centrale”.

Ieri Astaldi aveva chiuso chiuso in rialzo del 7,9% approfittando dei nuovi rumors sulla possibile cessione del ponte su Bosforo in Turchia.

Oggi il titolo però scivola: le azioni Astaldi sono ferme in asta di volatilità con un -6,92% a 0,612 euro; Salini Impregilo lascia sul terreno circa l’1% a 1,71 euro.

pirelli tronchetti provera 19-07-2019 — 11:05

Pirelli, Tronchetti Provera alla guida fino al 2023

Verso il rinnovo dei patti con ChemChina, sarebbe inoltre vicina l’attesa integrazione tra Prometeon e la cinese Aeolus nei pneumatici industriali

continua la lettura