Dom 21 Luglio 2019 — 11:57

Astaldi, il nodo Cdp frena Salini Impregilo



Il gruppo guidato da Pietro Salini chiede tempo per presentare la sua offerta vincolante. Senza la Cdp salta l’operazione di sistema e si punta sulla proposta originaria della newco per il ramo costruzioni. Intanto emergono problemi per la M4 di Milano

astaldi news

Titolo Astaldi ben intonato a Piazza Affari nonostante le nuove indiscrezioni di stampa sul piano di salvataggio e non solo.

Innanzitutto, secondo quanto scrive stamani il Messaggero, i tempi rischiano di allungarsi a causa della frenata impressa dalla Cdp a eventuali operazioni di sistema.

Salini Impregilo, che comunque ha tempo fino al 14 febbraio, giorno dell’udienza del Tribunale di Roma proprio sul piano di salvataggio, avrebbe infatti chiesto tempo fino ai primi giorni di febbraio per presentare la sua offerta vincolante.

Il motivo sta proprio nella riluttanza della Cassa a partecipare al salvataggio affiancando il general contractor in un aumento di capitale da 350 milioni sostenuto dalle banche e volto a creare un polo per affrontare la crisi del settore.

Per questo motivo Salini Impregilo starebbe ora puntando tutto sulla sua proposta originaria caratterizzata dalla costituzione di una newco per rilevare solo il ramo delle costruzioni del gruppo finito in concordato preventivo

Intanto emergono nuovi problemi per la linea 4 della Metropolitana di Milano. La crisi di Astaldi, secondo il Sole 24 Ore, sta determinando una tensione finanziaria all’interno della società concessionaria M4 nonchè uno slittamento per un necessario aumento di capitale.

Il gruppo, titolare del 9,6% del capitale, non avrebbe infatti ancora firmato l’atto integrativo col Comune di Milano sull’aggiornamento del crono-programma dell’opera con il relativo aumento dei costi per oltre 300 milioni. Pertanto manca anche il via libera delle banche creditrici al nuovo piano economico e finanziario.

I lavori comunque proseguono grazie al lavoro del management ma entro il 15 febbraio deve arrivare l’ok definitivo alla ricapitalizzazione da quasi 38 milioni necessaria per portare avanti l’opera.

Le azioni Astaldi, dopo un avvio in deciso ribasso, trattano, alle 9,24, in rialzo dello 0,66%.

pirelli tronchetti provera 19-07-2019 — 11:05

Pirelli, Tronchetti Provera alla guida fino al 2023

Verso il rinnovo dei patti con ChemChina, sarebbe inoltre vicina l’attesa integrazione tra Prometeon e la cinese Aeolus nei pneumatici industriali

continua la lettura