Mar 07 Febbraio 2023 — 02:18

Agricole va già all’attacco sulle polizze Banco Bpm



Dopo l’ingresso nel capitale, voci su una proposta non vincolante per il business della bancassicurazione

banco bpm bond

Crédit Agricole non avrebbe perso tempo e dopo essere divenuto primo socio di Banco Bpm con il 9,2% del capitale, avrebbe presentato un’offerta per il business della bancassicurazione.

In particolare, secondo quanto riportato da Repubblica, l’Agricole avrebbe presentato a Banco Bpm una proposta non vincolante per l’acquisto delle joint venture assicurative che mira da una parte a proteggere l’alleanza nel credito al consumo relativa ad Agos (61% Agricole, 39% Banco Bpm) e dall’altra a estendere l’asse con Banco Bpm vendendo polizze assicurative.

La Banque Verte, secondo quanto confermano fonti finanziarie a MF-Dowjones, avrebbe inviato nei giorni scorsi una lettera per manifestare il suo interesse per il business assicurativo.

Colloqui esclusivi tra Credit Agricole e Banco Bpm non solleverebbero infatti questioni normative tra parti correlate in quanto lo statuto della realtá di Piazza Meda indica come parti correlate realtà che hanno una quota superiore al 10%.

Nei giorni scorsi anche la francese Axa si sarebbe fatta avanti per il business delle polizze di Banco Bpm.

La banca francese sarebbe pronta a competere con Axa o altri possibili pretendenti per prendere una quota di controllo una volta che Banco Bpm avrá il 100% delle partnership.

Le alleanze assicurative in essere da parte della banca riguarda Bipiemme Vita con Covéa, su cui Banco Bpm ha già annunciato l’esercizio della opzione call per l’acquisto dell’81%, e Vera Assicurazioni con Cattolica su cui, come ricorda Equita Sim, può esercitare una medesima opzione sul 65% nella prima metà del 2023.

Secondo Equita, l’istituto guidato da Giuseppe Castagna procederà all’esercizio della call per poi valutare se creare nuove partnership o se cedere tali attività.

Secondo gli analisti di Banca Imi la cessione non sarebbe la migliore soluzione anche alla luce del fatto che il piano industriale prevede di internalizzare tali attività.

In Borsa oggi le azioni Banco Bpm trattano in deciso calo, ma è solo l’effetto dello stacco della cedola da 0,19 euro per azione: alle ore 11,59 -4,77% a 2,914 euro.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura